Che il segretario del Partito Democratico, Matteo Renzi, fosse un po' l'ago della bilancia della scena politica di queste ore, in tema di #Governo della nazione, lo si era intuito. Ma il punto vero è:  ancora governo Letta, 'Renzi I' o nuove elezioni?

Renzi: le elezioni si vincono con i voti

Renzi nel frattempo si scaglia contro quanti sostengono che, prestando fede agli ultimissimi sondaggi, "con l'Italicum (cioè il nuovo sistema elettorale) vincerebbe le elezioni Berlusconi". Il sindaco di Firenze non ci sta proprio: "le elezioni - spiega alla direzione del partito a Roma - si vincono o si perdono se si hanno i voti non se si cambia sistema elettorale". Tutti d'accordo sul fatto che il giudizio sul governo e sui ministri che ne fanno parte spetti al presidente del Consiglio, ma se Letta "ritiene che le cose vadano bene, vada avanti" altrimenti secondo Renzi diventa necessario risolvere il problema nelle opportune sedi istituzionali e "giocare a carte scoperte".

Renzi: il problema del governo non è il Pd

"Che il problema del governo sia la mancanza di serietà del Pd è inaccettabile.

Pubblicità
Pubblicità

Sul governo serve chiarezza da parte del governo". Queste le chiare parole espresse dal segretario del Pd #Matteo Renzi in occasione del messaggio finale al board direttivo del Pd. E sulla possibilità di cambiare schema lo stesso segretario ha confermato la propria più ampia e totale disponibilità.

Letta: il governo non può galleggiare

Altrettanto chiare, nel suo intervento alla direzione del Pd, le dichiarazioni del premier Enrico Letta, il quale se da un lato riconosce che la parte finanziaria della crisi è a buon punto per essere superata, dall'altro conferma che "la fatica e il disagio sociale sono sempre lì. Resta una crisi sociale pesantissima". E il 2014 rappresenta un'ottima opportunità proprio per uscirne durante quest'annata. "Il governo - ha aggiunto Letta - non può galleggiare" e le riforme "è bene farle di corsa".

Pubblicità

Su una cosa Letta è sicuramente d'accordo con Renzi: il Pd deve trovare le intese. E le deve trovare ora. Ora o mai più!

Cuperlo: riparta il governo o Renzi decida

Anche Gianni Cuperlo nel suo intervento alla direzione del Pd dimostra di avere le idee chiare: "Non possiamo fare finta di nulla. O c'è una vera ripartenza del governo, il tema è se Letta vuole fare lo sforzo ed è in grado, o si discuta sul 'Renzi I' di cui parlano tutti i giornali". Cuperlo chiede in sostanza a Renzi di assumere una posizione netta e ben delineata; in tal caso gli assicura piena responsabilità da parte di tutte le forze del Pd in una "collaborazione stretta". #Enrico Letta