Alla direzione del Pd Renzi, nell'affermare che ci sono momenti in cui chi ha responsabilità è chiamato ad ascoltare non a nascondersi e che la trasparenza, in questi momenti cruciali, deve essere totale, sostiene che nel tener presente solo i dati di fatto bisogna avere il coraggio ma anche l'ambizione di aprire una stagione nuova. Per il segretario del Pd è apparso evidente ai più che l'attività di #Governo è difficoltà. La crisi economica che attanaglia l'Italia e non solo obbliga i governanti ad assumere atteggiamenti e posizioni coraggiose.

La grande scelta

Ora il partito democratico si trova ad un bivio. Per Renzi la prospettiva delle elezioni è affascinante, purtroppo ancora oggi l'Italia non ha una normativa in grado di dare certezze di vittoria all'uno più che all'altra parte politica, allora occorre un nuovo percorso di legislatura.

Pubblicità
Pubblicità

Bisogna avere il coraggio di dire all'Europa di voler cambiare. Quello che si sta vivendo non è un derby caratteriale, è la buona regola della politica. Occorre rischiare in alcuni momenti. E l'impegno del PD è proprio quello di prendersi le responsabilità.

Bisogna dare un'occasione nuova alla politica e il PD deve assumere un ruolo forte. Renzi afferma a chiare lettere "Rischiare anche noi, io mi assumo la responsabilità e la disponibilità a rischiare a prendere il vento in faccia". Il segretario dà, quindi, la sua disponibilità ad uscire dalla palude con un programma forte. "Oggi lo sport nazionale preferito è quello di attribuire tutta la colpa delle incertezze del Paese al Pd. Bisogna, egli sostiene, uscire da questa palude ,con ambizione" .

L'ambizione e il placet

Renzi riceve il placet di tutto il partito, anche della minoranza interna, capeggiata da Cuperlo.

Pubblicità

L'Italia non può vivere nell'incertezza, nella palude, pertanto bisogna mettere al bando l'orgoglio personale, guardando avanti.

Adesso si tratta di definire i passaggi parlamentari per dare seguito alla disponibilità offerta dal segretario del PD per traghettare l'Italia fuori dal guado, con un programma ambizioso, ma che tenga conto della realtà del Paese tutto. Dal problema del lavoro, a quello della giustizia sociale, a quello delle riforme istituzionali. Questo è ciò che la gente si aspetta. #Matteo Renzi #Enrico Letta