Oltre il 75% degli italiani che in questo momento si sbilancia, scegliendo un partito se si andasse a votare oggi, è diviso tra il PD, l'#M5S e Forza Italia. Questo è quanto emerso, tra l'altro, dall'ultimissimo sondaggio che IPR Marketing ha realizzato per Matrix, il programma di approfondimento in onda su Canale 5.



Nel dettaglio, il PD stando ai risultati della rilevazione è il primo partito con il 29,5% di preferenze rispetto all'M5S al 23,7%, ed al 22% di Forza Italia. La partita alle prossime elezioni politiche però si deciderà nella conquista di chi è indeciso, il 20% secondo il sondaggio, e di chi al momento, al 15%, si astiene.



Se si votasse oggi, preso per buono l'impianto della nuova legge elettorale, per la conquista del premio di maggioranza sarebbe una lotta a due con il centrodestra al 36,8% ed il centrosinistra al 34,5%.

Pubblicità
Pubblicità

Cruciale è quindi la fissazione della soglia oltre la quale scatta il premio di maggioranza che è attualmente posizionata al 37%. Fuori dai giochi per governare l'M5S, supponendo come probabile che non si allei con nessuno, nonostante sia il secondo partito italiano.



Intanto l'M5S, dopo le espulsioni e le defezioni, si trova a dover gestire ben 26 sospensioni dall'Aula a seguito delle proteste di altrettanti portavoce in concomitanza con l'applicazione della cosiddetta ghigliottina da parte di Laura Boldrini, il Presidente della Camera. Tra i sospesi figurano Loredana Lupo, Alessandro Di Battista, Claudio Cominardi, Alessio Villarosa e Stefano Vignaroli. #Beppe Grillo #Sondaggi politici