Con i nuovi #Sondaggi politici elettorali 2014 Ipsos ed Emg il #M5S non esplode e il #Pd domina la scena. Vediamo nel dettaglio.

Sondaggi Ipsos: secondo i sondaggi Ipsos presentati a Ballarò di Rai3 ancora una volta domina il PD con Matteo Renzi che rimane in testa tra i leader preferiti (superando il 50 per cento di gradimento), il M5S non esplode ma è sempre fermo al 21 per cento ritornando al terzo posto dopo Forza Italia. Il PD è dato al 33 per cento, dieci punti al di sopra del 'nuovo' partito di Silvio Berlusconi. Poi ci sono i partiti minori come il Nuovo centro destra stabile al 5,6 per cento, la Lega Nord al 3,1 per cento e Sel al 2,5 per cento.

Pubblicità
Pubblicità

Se si andrà a votare con l'Italicum a spuntarla sarà la destra che come coalizione raggiungerebbe il 37,5 per cento, seguirebbe il centro sinistra con un punto in meno. Sempre secondo i sondaggi Ipsos se il centro sinistra dovesse vincere il secondo turno conquisterebbe la maggioranza. Nulla di fatto per il M5S che non riuscirebbe in nessun caso a vincere.

Sondaggi Emg: secondo i nuovi sondaggi Emg presentati al TgLa7 la situazione è un po' diversa. Il PD domina la scena ma con una percentuale del 30 per cento, Forza Italia ferma al 21 per cento e il M5S invece raggiungerebbe il 24 per cento. Anche per Emg la coalizione di destra vincerebbe al primo turno di pochissimo con il 35,8 per cento. Se nessuna coalizione dovesse raggiungere il 37 per cento si andrebbe al secondo turno con la vittoria della coalizione di sinistra.

Pubblicità

Secondo Emg il M5S non riuscirebbe a vincere in nessun caso.