Cosa accadrebbe all’interno dello scenario politico italiano nel caso in cui alle prossime elezioni politiche si votasse davvero con il sistema elettorale, definito “Italicum”? Chi sarebbe il nuovo vincitore? Vediamo nel dettaglio tutti i dati.

Sondaggi politici: Berlusconi torna a vincere?

Ebbene, stando agli ultimissimi #Sondaggi politici realizzati in queste ore dall’Istituto, Ipsos, e riportati sul Corriere della Sera, nel caso in cui si votasse con l’Italicum, continuerebbe ad esserci una vera e propria “guerra” all’ultimo voto tra il centrosinistra e il centrodestra.

Stando ai dati, infatti, il centrodestra arriverebbe a toccare quota 37% (con Forza Italia al 22%); il centrosinistra, invece, raggiungerebbe il 38% (con il Pd di Matteo Renzi al 31.50%).

Pubblicità
Pubblicità

Da questa situazione sarebbe in leggerissimo vantaggio il centrosinistra, ma a decretare il vincitore assoluto sarebbe l’UDC di Pierferdinando Casini, il quale dopo le diatribe di due anni fa, sarebbe pronto a tornare da Berlusconi, portando così un ulteriore 2.5% alla lista del Cavaliere, che in questo modo vincerebbe le elezioni. In ogni caso, però, con l’Italicum visto che Casini non raggiungerà il 4.5% delle preferenze, resterebbe comunque fuori dal Parlamento, così come resterebbe Sel di Nichi Vendola, il quale si fermerebbe al 3% delle preferenze.

Il Movimento 5 stelle di Beppe Grillo, seguirebbe le due coalizioni con il 20.2% delle preferenze, facendo registrare così un ulteriore calo rispetto all’ultimo sondaggio elettorale, quando era dato al 21.50% (evidentemente l’attacco in Parlamento non è piaciuto ai sostenitori delle idee grilline).

Pubblicità

Quarto posto per il Centro al 5.5%. #Silvio Berlusconi #Beppe Grillo