I #Sondaggi politici cominciano a concentrarsi anche sulle elezioni europee 2014 che si terranno in Italia il 25 maggio. E sono sondaggi che in parte si differenziano da quelli che fanno riferimento a elezioni nazionali, un po' per la presenza di liste nate appositamente per la tornata che deciderà la composizione del prossimo parlamento europeo, un po' perché la divisione tra euroscettici ed europeisti spacca maggiormente l'elettorato.

E infatti, secondo i sondaggi politici sulle elezioni europee 2014 firmati Ixè e trasmessi stamane ad Agorà, il Partito Democratico - che è la forza politica più europeista presente sullo scacchiere italiano - perde qualcosa rispetto ai sondaggi nazionali e si ferma al 28,5%.

Pubblicità
Pubblicità

Si vedrà se la presentazione di Martin Schulz come candidato del Pse per le europee darà nuovo slancio al Pd. 

Guadagna punti invece Forza Italia, che nei sondaggi si trova al 23,2%. Merito anche di una linea da sempre eurocritica, che condivide con il Movimento 5 Stelle, che però si ferma "solo" al 22,7% (più comunque di quanto conquisterebbe, secondo alcuni sondaggi, nelle elezioni nazionali). Da notare l'esordio della lista Tsipras, che fa riferimento al candidato alle elezioni europee dei partiti della sinistra radicale e che conquisterebbe il 6,9%.

I sondaggi sulle europee confermano anche il buon risultato della Lega Nord, che arriva al 4,6%, e di Fratelli d'Italia (3,6%). Mentre il Nuovo Centrodestra di Alfano ottiene un risultato abbastanza scarso fermandosi al 3%. In questo sondaggio manca Sel, dal momento che il partito di Nichi Vendola dovrebbe confluire nella Lista per Tsipras.  #Elezioni politiche