Ecco tutti i dati usciti dagli ultimi #Sondaggi politici elettorali Ipsos divulgati nella puntata speciale di Ballarò di domenica 16 febbraio 2014.

Presenteremo le intenzioni di voto degli italiani su PD, #M5S e Forza Italia e sugli altri partiti dopo la staffetta Letta-Renzi e l'effetto sulle coalizioni rispetto all'attuale testo base della legge elettorale Italicum.

Pagnoncelli ha anche posto delle domande sulla scelta del PD di sostituire Letta con Renzi e anche il resto dei sondaggi politici presentano il sentiment degli italiani sul nuovo Presidente del Consiglio.

Sondaggi politici elettorali Ballarò/Ipsos del 16 febbraio 2014

1) Sulla scelta del PD di appoggiare Renzi constringendo alle dimissioni Letta.

Il 31% la giudica positiva in quanto Renzi può portare una nuova spinta.

Pubblicità
Pubblicità

Il 26% ritiene sia una scelta inutile in quanto la maggioranza è la stessa che aveva Letta. Il 23% la giudica sbagliata perchè Renzi rischia di bruciarsi e governare peggio di Letta. Il 15% ritiene la mossa della staffetta semplicemente assurda, reo il PD che ha destituito un suo esponente.

2) Il sentiment degli italiani rispetto a quello che sta succedendo in politica, ecco le risposte.

Il 37% è indignato in quanto crede sia una manovra di palazzo. Il 30% è rassegnato, i poitici fanno quello che gli pare. Il 18% si dice indifferente tanto non cambia nulla. Solo il 12% si dice addirittura eccitato credendo in una nuova fase.

3) Il giudizio sul Governo Letta

Il 52% ha trovato giusto cambiare in quanto bloccato. Il 38% sostiene che stava lavorando bene e che ci voleva tempo per vederne i risultati.

Pubblicità

4) Sentiment su #Matteo Renzi

Il 36% dice che ha una marcia in più. Il 21% lo ritiene uguale agli altri. Il 21% pensa sia sopravvalutato. Il 13% lo definisce autoritario.

5) La posizione di Berlusconi con Renzi al Governo

Il 53% ritiene che rafforzarà la sua leadership politica. Il 38% crede che andrà verso la fine.

6) La posizione di Grillo con Renzi al Governo

Il 62% è convinto che perderà l'ennesima occasione per incidere realmente sul Paese. Il 25% sostiene che può dimo dimostrare di essere l'unica vera alternativa politica.

7) Su chi dovrebbe sostenere il Governo Renzi

Il 26% risponde che nella maggioranza dovrebbe esserci anche Forza Italia. Il 25% che la maggioranza deve rimanere identica ad oggi. Il 24% dice che si deve aprire al M5S. Solo per l'8% si dovrebbe far entrare SEL.

Sondaggi elettorali Ballarò/Ipsos del 16 febbraio 2014, intenzioni di voto

In controtendenza con altri istituti sondaggistici, il PD cresce ancora dello 0,4% arrivando al 34,0%.

Pubblicità

Forza Italia passa al 24,0% ma sale solo dello 0,1%. Il M5S fa registrare il 21,2% perdendo lo 0,2%. Il Nuovo Centrodestra ottiene il 5,3% dei consensi e segue ancora il trende negativo (-0.3%).

Sale bene dello 0,4% la Lega con il 3,5%, Sel guadagna solo lo 0,1% giungendo al 2,6%, perde un decimo Udc al 2,3%, stesso discorso per Fratelli d'Italia-An che è al 2,1%, anche Scelta Civica è al 2,1% ma guadagna quasi mezzo punto. Infine, alla voce Altri viene attribuito il 2,9%.

Effetto coalizioni: il Centrodestra arriva al 37,4% (0.1%) mettendo insieme Forza Italia, Ncd, Udc, Lega e altri di Cdx.

Il Centrosinistra composto dal PD, Sel e altri di Csx, raggiunge il 36,9%in crescita dello 0,4%. Il Movimento 5 Stelle è al 21,2%.

Scenario politico nel caos, calcolando i margini d'errore che solitamente sono di circa il 2%, e difficile pensare se possa esserci un vincitore al primo turno o se si andrà al ballottaggio.