Gli esperti sondaggisti non hanno dubbi: l'Italicum, il nuovo sistema proporzionale, alla fine risulterà favorevole a Forza Italia. Ma vediamo nel dettaglio quali sono i sondaggi di gradimento aggiornati al 6 febbraio.

#Sondaggi politici elettorali del 6 febbraio

Al momento le coalizioni sono praticamente alla pari, al 36,5%. Ma l'Italicum è finito per diventare un vero è proprio bumerang per #Matteo Renzi, il golden boy della politica italiana che, come tale, cerca di rimanere ottimista e ignorare le campane che da più parti gli sono suonate negli ultimi giorni. Dagli avvertimenti di Prodi (poi smentiti) a quelli di Salvini.

Pubblicità
Pubblicità

Tutti d'accordo nel ritenere Berlusconi unico vero beneficiario del nuovo sistema.

Sondaggi politici elettorali: qual è la classifica?

Più che di vera e propria classifica, possiamo parlare di un alti e bassi. Se da una parte vediamo che Forza Italia è in netta risalita, non possiamo certo dire che Renzi sia in discesa. Il suo gradimento infatti sale ancora, ma non è lo stesso per il Pd. Gli italiani infatti storcono il naso quando sentono pronunciare questo partito, soprattutto a causa delle deboli alleanze. La conclusione è quindi che a Renzi converrebbe fondare un partito proprio, visto che il Pd sta diventando una zavorra.

I vari sondaggisti, dall'Ixe all'Ipsos, presentano qualche variabile tra loro, ma tutti sono concordi su una cosa. L'Italicum ha reso l'equilibrio tra le due coalizioni sottilissimo.

Pubblicità

Se il tentativo era quello di eliminare dai gioco con un colpo di spugna il M5S, forse ci sono riusciti, ma ora la lotta tra centrosinistra e centrodestra è apertissima, cosa che prima sembrava nettamente scontata a favore dei primi. #Silvio Berlusconi