Sondaggio Ixè: dopo le dimissioni di Enrico Letta da Presidente del consiglio il #Pd rimane ancora primo partito nonostante l’esecutivo di #Matteo Renzi che ha spiazzato un po’ i suoi elettori. Segue il M5S (Movimento 5 Stelle) e terzo ritorna il partito di Silvio Berlusconi, Forza Italia.

Secondo questo sondaggio Ixè per Agorà di Rai3 dopo le dimissioni del Presidente del Consiglio è crollata la percentuale di gradimento a Letta del 20 per cento. Il 61 per cento degli italiani vorrebbe ritornare a votare quanto prima. L’Italia è divisa in due in quanto il 48 per cento degli italiani crede che il sindaco di Firenze riuscirà a portare a termine tutte le riforme prima del voto, il 41 per cento invece non ha fiducia in Renzi.

Pubblicità
Pubblicità

Inoltre il 39 per cento degli elettori del PD crede che questa mossa di Matteo Renzi porterà ad un indebolimento del Partito Democratico, ma un’altra parte invece pensa che questa mossa rafforzerà il partito.

Matteo Renzi perde solo due punti fermandosi al 53 per cento come percentuale di gradimento in quanto leader. Sempre secondo il sondaggio Ixè, scende di un punto Beppe Grillo del M5S, stabili Letta e Berlusconi.

Ma vediamo le intenzioni di voto. Il PD rimane stabile perdendo solo lo 0,2 per cento confermandosi sempre primo partito ottenendo il 30,5 per cento. Il M5S di Grillo perde lo 0,4 per cento fermandosi al 22,4 per cento e superando di un soffio Forza Italia al 21,6 per cento. A seguire i partiti minori con il NCD fermo al 5 per cento e poi gli altri al di sotto di questa percentuale.

Pubblicità

Al 44 per certo il ‘partito del non voto’. #Sondaggi politici