Tempo di #Sondaggi politici elettorali ma anche di rilevazioni che mettono al centro dell'attenzione le opinioni degli italiani sul futuro #Governo Renzi. I dati che andremo ad analizzare non si riferiscono certo all'opera dell'esecutivo che si appresta a guidare il sindaco di Firenze ma alle sensazioni degli elettori sul metodo che ne ha consentito la nascita e alla fiducia che lo stesso Renzi ottiene in queste ore concitate. C'è delusione per come il quadro politico sia cambiato nelle ultime settimane, l'Italia non apprezza le manovre di palazzo e lo conferma nel sondaggio effettuato dall'Istituto Piepoli.

Sondaggio politico del 19 febbraio, Governo senza fiducia e democrazia a rischio

Ecco allora il dettaglio del sondaggio politico realizzato dall'Istituto Piepoli sulla fiducia degli italiani nel futuro governo Renzi e sul metodo con il quale il sindaco sta per accasarsi a Palazzo Chigi. Due le domande poste dal sondaggista al campione di oltre settemila intervistati, eccole.

Il modo con cui Enrico Letta è stato sfiduciato e #Matteo Renzi incaricato di formare un nuovo governo, secondo lei è stato:

  • Un normale cambio di governo per il 26%, uno strappo alla democrazia per il 65%, mentre il 9% non ha risposto.

Quanto ha fiducia nel nuovo Governo Renzi?

  • Per il 46% degli intervistati la fiducia c'è, il 49% invece non crede sulla bontà del nascente esecutivo, mentre il 5% non risponde.

Insomma, il Governo Renzi secondo questo sondaggio politico parte col piede sbagliato, non piace il metodo che in definitiva ricorda le classiche manovre di palazzo della Prima Repubblica che lo stesso Renzi ha sempre osteggiato in sede di propaganda e soprattuto sta ricevendo lo start senza godere di una fiducia piena degli italiani. Il tempo, ad ogni modo, ci dirà se la scelta del segretario PD è stata giusta o ha compromesso la sua carriera politica addirittura senza passare per la consacrazione delle urne. Non stupiamoci, è già successo.