Nuovi sondaggi elettorali quelli resi noti dall'istituto Ipsos per Ballarò, che per bocca del suo presidente Nando Pagnoncelli, ha sviscerato diversi temi di strettissima attualità: si è passati dall'Italicum, alle ultime bagarre in Parlamento, passando per le considerazioni in merito alle ultime azioni del Governo Letta.

Sondaggi politici: i contraccolpi dopo le ultime vicende

Quel che è certo è che si tratta di un momento caldissimo dal punto di vista politico: dopo le grandi polemiche per il comportamento ostruzionistico dei deputati del Movimento 5 Stelle e dopo la decisione del Presidente della Camera Laura Boldrini di applicare la cosiddetta 'tagliola' per velocizzare l'appovazione dell'ormai famoso decreto Imu-Bankitalia, sono forti i contraccolpi ricevuti dalle forze in campo.

Pubblicità
Pubblicità

Il comportamento del movimento pentastellato in Parlamento viene descritto come grave (dal 41% degli elettori interpellati) e frutto della paura di venire emarginati dopo l'accordo Renzi-Berlusconi (la pensa così il 52% degli intervistati). Gli insulti sul blog di Grillo all'indirizzo della Boldrini sono ritenuti dal 74% delle persone che hanno partecipato al sondaggio 'un brutto segnale di violenza sessista'.

Sondaggi elettorali: le intenzioni di voto

Il Partito Democratico resta il partito con il maggior consenso: il 33,3% degli aventi diritto al voto sceglierebbe la forza guidata dal segretario Matteo Renzi. A seguire c'è Forza Italia, con il 23,4%, poi il Movimento Cinque Stelle che si attesta al 21%. Seguono Nuovo Centrodestra (5,8%), Lega Nord (3,3%), Sel e UdC (2,6%), Fratelli d'Italia-An (2,4), Scelta Civica (2,1%), Rifondazione Comunista (1,1%) #Sondaggi politici #Pd #M5S