Ecco l'esito degli ultimi #Sondaggi politici elettorali condotto dall'istituto Ipr-Marketing e presentati dal TG3 Rai in data 10 marzo 2014. Il primo sondaggio riguarda le intenzioni di voto degli italiani ad eventuali Elezioni Politiche, il secondo quelle in vista delle Elezioni Europee 2014

I partiti politici presi in considerazione sono i quelli classici in entrambi i casi, solo nel secondo caso si prende in esame L'Altra Europa con a capo il leader greco Tsipras, forza politica di sinistra. Ci occuperemo anche del confronto con i dati dei sondaggi IPR precedenti.

Sondaggi politici Ipr del 10 marzo 2014 (Elezioni Politiche)

Intenzioni di voto elettorali: Il PD guadagna lo 0.5 arrivando al 30,0%.

Pubblicità
Pubblicità

Ferma #Forza Italia al 22,0%, calo netto del #M5S pari ad un punto che scende al 22,0%. Perde mezzo punto il Nuovo Centrodestra che scende al 4,5%, giù anche la Lega stimata al 3,7% (-0.3). In egual misura perdono lo 0.3, Fratelli d'Italia e UdC rispettivamente al 2,7% e all'1,7%. Dato invariato per SeL e Scelta Civica rispettivamente con il 2,5% e l'1,5%. Infine Altri di Cdx stabili all'1,4%, mentre in calo di mezzo punto Altri di Csx con l'1,0%.

Il totale coalizione porta il Centrodestra di Berlusconi a perdere lo 0.9 e scendere al 36,0%. Il Centrosinistra di Renzi rimane stabile al 35,0% con il Movimento 5 Stelle di Grillo al 22,0%. Secondo la legge elettorale Italicum si andrebbe così ad un ballottaggio dove il CSX otterrebbe il 53,0% dei consensi e il CDX il 47,0%.

Sondaggi elettorali Ipr del 10 marzo 2014 (Elezioni Europee 2014)

Intenzioni di voto ai partiti: PD al 27,5%, ex equo per Forza Italia e M5S al 24,0%, Lega al 4,3%, NcD+UdC al 5,5%, FdI al 3,0%, Scelta Civica al 2,5%, infine Tsipras al 4,0% a cui dovrebbe aderire SeL.

Pubblicità

Si evince chiaramente dall'esito dei sondaggi per le Europee 2014, che Forza Italia e M5S di pari passo, recuperano il 4,5% rispetto al PD rapportato alle intenzioni di voto di eventuali Politiche.