Amnistia e indulto per far fronte entro maggio 2014 al sovraffollamento carcerario già sanzionato dalla Corte europea dei diritti dell'uomo, tornano alla carica i Radicali italiani che sollecitano l'incontro, già annunciato e promesso, con il ministro della Giustizia Andrea Orlando.

Amnistia e indulto 2014, Radicali sollecitano incontro al ministro Orlando

"Meno di 72 giorni - twitta Rita Bernardini - per stop tortura nelle carceri. Più di 18 giorni - aggiunge la leader dei Radicali italiani - di sciopero fame". E poi, taggando in Guardasigilli nominato dal premier #Matteo Renzi, la Bernardini scrive su Twitter: "#AndreaOrlando, l'incontro?", chiedendo quindi informazioni sull'incontro con una delegazione dei Radicali italiani, che ormai da tempo si battono per amnistia e indulto, che il ministro della Giustizia Andrea Orlando aveva annunciato e promesso subito dopo il suo insediamento.

Pubblicità
Pubblicità

Amnistia e indulto 2014, sit-in davanti al carcere di Sulmona

Intanto oggi davanti al carcere di Sulmona è previsto una manifestazione di protesta per le condizioni degradanti delle carceri e per sollecitare l'approvazione di misure straordinarie di clemenza per i detenuti come amnistia e indulto. A comunicare l'iniziativa a Sulmona - attraverso l'ASIpress - il segretario provinciale della Uil Penitenziari Mauro Nardella.

Amnistia e indulto 2014, nuovi appelli su Facebook

A chiedere l'approvazione di amnistia e indulto, con diversi manifesti "affissi" anche su Facebook, è il "Movimento Unito detenuti ed ex detenuti Uomo nuovo". "Amnistia... Non è ancora giunta l'ora di sentirsi disperati. E' l'ora di credere - si legge sulla bacheca Facebook Movimento Unito detenuti ed ex detenuti Uomo nuovo - è l'ora di sperare ancora.

Pubblicità

E se non sarà giunto… sarà il tempo di lottare a modo nostro fino all'ultimo respiro. Chi ha orecchie per intendere, intenda!".

Amnistia e indulto 2014, incontro il 19 marzo a Napoli

Intanto, per parlare di emergenza carceri, amnistia e indulto a meno di due mesi dalla scadenza imposta dall'Europa per ristabilire condizioni umane e dignitose negli istituti penitenziari italiani, l'associazione "Il Carcere Possibile", onlus della Camera Penale di Napoli, promuove un incontro operativo il 19 marzo a partire dalle ore 11.30 nella sala auditorium del Palazzo di Giustizia di Napoli. #Governo #Senato