Amnistia e indulto 2014, ultime notizie e aggiornamenti dalla Camera dei Deputati. Mentre è in corso il dibattito sul messaggio alle Camere contro il sovraffollamento carceri del presidente Napolitano, protestano in piazza Montecitorio i Radicali italiani e su amnistia e indulto si spacca il Pd di Renzi.

Amnistia e indulto, Pannella denuncia: "Posizioni infamanti alla Camera"

"Denuncio la politica e la posizione infamanti del Parlamento e delle forze del regime italiano - ha dichiarato il leader storico dei radicali Marco Pannella mentre è in sciopero della fame per amnistia e indulto - sulla discussione in corso relativa al messaggio del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e sulla flagranza criminale denunciata dalla giurisdizione europea".

Pubblicità
Pubblicità

Pannella ha annunciato a Radio radicale il suo intervento in piazza Montecitorio a margine della seduta della #Camera dei Deputati dedicata all'esame del messaggio del Capo dello Stato sull'emergenza carceri, le riforme della giustizia e l'appello per amnistia e indulto.

Amnistia e indulto, riprende esame ddl al Senato

Intanto oggi, 4 marzo 2014,in commissione Giustizia a Palazzo Madama, presieduta da Francesco Nitto Palma (FI), ricomincia la discussione sui quattro disegni di legge per la concessione di amnistia e indulto proposti al Senato dai senatori Manconi, Compagna, Barani e Buemi più altri senatori cofirmatari. La discussione generale sui quattro ddl per amnistia e indulto che riprenderà oggi continuerà anche domani 5 marzo e dopodomani 6 marzo.

Amnistia e indulto, si spacca il Pd di Matteo Renzi

Su amnistia e indulto si spacca ancora una volta il Pd.

Pubblicità

Se da una parte il deputato Danilo Leva si dice favorevole ad indulto e amnistia dall'altra la "linea forzata" dal premier #Matteo Renzi dei parlamentari democratici espressa in Aula dalla deputata e responsabile Giustizia del Partito democratico Alessia Morani.

"Il Partito democratico ritiene inefficaci - ha detto la Morani in Aula a Montecitorio - i provvedimenti di clemenza come amnistia e indulto. La via della clemenza è un alibi per la politica - secondo la deputata del Pd Alessia Morani - che non vuole fare scelte strutturali".

Amnistia e indulto, il no del Movimento 5 stelle di Beppe Grillo

"Siamo contrari a leggi di amnistia e indulto - ha detto la deputata Francesca Businarolo del Movimento 5 stelle di Beppe Grillo - perché non rappresentano una riforma strutturale ma danno risposte soltanto in un'ottica di breve periodo". La deputata grillina ha sottolineato che "amnistia e indulto non possono essere approvati - ha detto a Montecitorio Francesca Businarolo - per intromissione o sollecitazione del presidente della Repubblica". #Governo