Nuovo governo vecchio polemica, con il tema #amnistia e #indulto che continua a tenere banco nel panorama politico italiano e non, come testimoniano le recenti dichiarazioni del neo premier Matteo Renzi, il quale nel discorso di fiducia al Senato ha voluto ribadire come l'intenzione del suo governo sia quella di riformare la giustizia, attuando diverse modifiche sia sotto la voce giustizia civile sia sotto la voce giustizia penale, senza dimenticare lo stesso problema del sovraffollamento carceri. 

Amnistia e indulto ultime notizie 2014: l'Europa chiede una svolta

Leggendo le ultime notizie su amnistia e indulto sappiamo - a dir la verità già da alcuni giorni - che il Comitato dei ministri del Consiglio d'Europa ha giudicato come insufficienti le misure fin qui adottate dal governo italiano per risolvere il sovraffollamento delle carceri entro il limite stabilito dall'Europa, ovvero entro il mese di maggio. Inutile nascondere come la pressione che attualmente l'Europa sta esercitando sull'Italia è notevole, ma Renzi sembra aver comunque recepito il monito della Comunità Europea ed entro la data di martedì 1° aprile verremo a conoscenza dei quattro ddl per amnistia e indulto, ddl che confluiranno in un testo di legge unificato. In realtà una data prestabilita c'era già, ed era quella del 25 marzo, giorno in cui appunto il governo avrebbe dovuto presentare i quattro disegni di legge; lo slittamento è dovuto all'attesa per le comunicazioni che il ministro della Giustizia Orlando farà sui futuri provvedimenti dell'attuale governo per la giustizia.