Emergenza carceri, indulto e amnistia 2014: aggiornamenti e ultime notizie dal mondo politico mentre si resta in attesa dell'audizione del ministro della Giustizia Andrea Orlando in commissione Giustizia al #Senato prevista il 13 marzo prossimo.

Carceri, indulto e amnistia 2014: viceministro della Giustizia incontra i Radicali

Il vice ministro della Giustizia, Enrico Costa, ha incontrato stamane nel dicastero di via Arenula una delegazione dei Radicali italiani guidata da Rita Bernardini. Temi dell'incontro il sovraffollamento carcerario, i provvedimenti di indulto e amnistia 2014 e le riforme della giustizia che ha già promesso di fare il presidente del Consiglio dei Ministri Matteo Renzi.

Pubblicità
Pubblicità

I radicali hanno illustrato al viceministro della Giustizia, Enrico Costa, l'iniziativa Satyagraha (sciopero della fame) alla quale stanno aderendo quasi mille persone, soprattutto parenti di detenuti.

I radicali hanno ribadito di sostenere "pienamente le ragioni, le proposte e le speranze - si legge in una nota - del messaggio alle Camere del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano" ricordando che il Capo dello Stato "è stato chiarissimo sui provvedimenti di indulto e amnistia considerata la scadenza del 28 maggio prossimo imposta dalla sentenza Torreggiani della Corte europea dei diritti dell'uomo.

Indulto e amnistia 2014, prosegue Satyagraha radicale

"Noi - hanno spiegato i radicali - seguiamo questa linea e con la nostra azione nonviolenta - hanno aggiunto contiamo i giorni che ci separano dal 28 maggio 2014 monitorando la situazione.

Pubblicità

Oggi ne mancano 78 - prosegue la nota dei radicali - mentre sono 12 i giorni di Satyagraha e di sciopero della fame che stiamo portando avanti".

A lanciare l'iniziativa Satyagraha la leader dei Radicali italiani Rita Bernardini assieme alle sorelle Francesca e Alessandra Terragni e a Irene Testa, segretaria dell'associazione "Detenuto Ignoto" che da dodici giorni sono in sciopero della fame per chiedere indulto e amnistia.

Carceri, indulto e amnistia 2014: parla il viceministro della Giustizia Enrico Costa

Nel corso dell'incontro con la delegazione dei Radicali italiani il vice ministro della Giustizia si è impegnato "a far sì che i problemi della giustizia, a partire dal sovraffollamento nelle carceri, siano affrontati non in modo emergenziale ma strutturale". Il vice ministro della Giustizia Enrico Costa commentando l'incontro con i Radicali italiani si è detto "fermamente convinto - riporta l'agenzia di stampa Agi - che, pur nella diversità di vedute, riusciremo con gli esponenti radicali - ha detto il vice ministro della Giustizia Enrico Costa - a lavorare bene insieme e ottenere importanti risultati affinché il sistema giustizia del nostro Paese compia significativi passi avanti".

Il vice ministro non si è espresso su indulto e amnistia che sono di competenza del Parlamento. #Governo #Camera dei Deputati