Quando si vota in Italia per le elezioni europee 2014? I candidati alle europee sono ormai stati tutti decisi e si attende con ansia la prossima tornata elettorale per capire quanto il vento euroscettico che soffiando per tutto il Vecchio Continente cambierà gli equilibri dell'Europarlamento, al momento occupato in massima parte dai gruppi europeisti (anche se con qualche distinguo) del Pse e del Ppe.

La data in Italia delle elezioni europee 2014 è il 25 maggio, anche se non tutti i paesi voteranno con noi, visto che i giorni sono stati scelti in base alle abitudini in una forbice che va dal 21 al 25. Noi siamo abituati a votare di domenica e quindi si è deciso per il 25 maggio.

Pubblicità
Pubblicità

Meno di due mesi, quindi, a un voto che - secondo i sondaggi politici - dovrebbe favorire il Movimento 5 Stelle, la Lega Nord e altri partiti euroscettici.

Ma come si vota in Italia per le elezioni europee 2014? L'Italia deve eleggere, come la Francia, 72 deputati. Ogni elettore italiano che si reca alle urne riceverà una scheda di colore diverso a seconda della circoscrizione (nord ovest, nord est, centro, sud, isole) di appartenenza. Si dovrà segnare la croce sul partito a cui si vuole dare il proprio voto e poi esprimere (se si vuole) anche fino a tre voti di preferenza.

Il sistema elettorale delle elezioni europee 2014 è proporzionale con soglia di sbarramento al 4%. I 72 deputati italiani che saranno eletti potranno, volendo e come quasi sempre avviene, entrare a far parte del gruppo parlamentare europeo che è espressione del loro partito politico (per esempio il Pd nel Pse o Forza Italia nel Ppe).

Pubblicità

#Elezioni politiche