Quando si vota in Italia per le elezioni europee 2014? Mancano ormai poco più di due mesi, visto che per il nostro paese la data che è stata fissata per la prossima consultazione elettorale è il 25 maggio. Una data che non è uguale per tutti i paesi, visto che tutti i paesi dell'Unione Europea voteranno tra il 22 e il 25 maggio in modo da andare incontro alle differenti abitudini elettorali. Da noi l'abitudine è quella di votare di domenica, e quindi il giorno prescelto è il 25 maggio.

La data delle elezioni europee 2014 si avvicina e i partiti sono quindi ormai in piena campagna elettorale, visto anche che tutti i candidati alle elezioni europee per la carica di presidente della Commissione Ue sono stati decisi e i sondaggi elettorali mostrano come, per quanto riguarda l'Italia (ma anche in tutto il resto d'Europa) la parte del leone la faranno molto probabilmente i partiti euroscettici, a partire dal Movimento 5 Stelle e dalla Lista Tsipras che ha come obiettivo quello di rilanciare la sinistra radicale in Europa.

Pubblicità
Pubblicità

Scoperto quando si vota per le elezioni europee, vediamo anche come si vota. L'Italia elegge 72 deputati come la Francia. L'elettore che si reca alle urne riceve una scheda di colore diverso a seconda della circoscrizione di appartenenza (nord est, nord ovest, centro, sud, isole), si segna la "x" sul partito a cui si vuole dare il voto e si possono esprimere voti di preferenza indicando il cognome, fino a un numero massimo di tre. Il sistema è proporzionale con soglia di sbarramento al 4%. I candidati che vengono eletti dai partiti, ma la cosa non è obbligatoria, poi entrano a far parte dello schieramento europeo a cui il loro partito appartiene (per esempio il Pd nel Pse e Forza Italia nel Ppe). #Elezioni politiche