Gli ultimi #Sondaggi politici Emg presentati al Tg La7 mostrano l'andamento che si sta prospettando in vista delle elezioni europee che si terranno a maggio 2014. Dai primi dati il 'nuovo' partito di Silvio Berlusconi, Forza Italia, perde qualche punto, il M5S invece, il partito che ha come portavoce l'ex comico Beppe Grillo, rimane sostanzialmente stabile crescendo di poco. Ecco le percentuali nel dettaglio.

Forza Italia: crolla il partito di Berlusconi che, in vista delle elezioni europee, perderebbe un punto in percentuale scendendo al 21 per cento. La situazione per il resto dei partiti di centro destra è stabile come il Nuovo Centro Destra che si attesta intorno al 3,5 per cento, Lega Nord un po' meglio con il 4,2 per cento.

Pubblicità
Pubblicità

L'intera coalizione si ferma al 34,7 per cento.

Movimento 5 Stelle: sempre per i sondaggi dell'Emg il M5S, nonostante tutti i contrasti interni e le ultime espulsioni, il M5S tiene ancora mantenendosi quotato, per queste elezioni europee, al 23,8 per cento superando Forza Italia.

Centro sinistra: il PD di Matteo Renzi è sempre in testa con il 30,4 per cento perdendo solo lo 0,2 per cento della scorsa settimana. In lieve calo anche Sinistra Ecologia e Libertà che si ferma al 3,3 per cento, a seguire gli altri partiti sotto il 3 per cento. Alle elezioni europee l'intera coalizione di centro sinistra prenderebbe il 35,6 per cento confermandosi il vantaggio sul centro destra. In un eventuale ballottaggio il Partito Democratico ed i suoi alleati raggiungerebbero il 53 per cento.

I sondaggi politici di queste elezioni europee confermano inoltre la quasi scomparsa di Scelta Civica, ferma all'1,5 per cento.

Pubblicità

#Elezioni politiche #Unione Europea