La data per le elezioni regionali in Piemonte è decisa ed è fissata per il 25 maggio 2014. La decisione è arrivata in seguito alla firma del presidente uscente Roberto Cota che ha sottoscritto il decreto che indice il voto in coincidenza con quello delle comunali e delle europee.

Elezioni regionali in Piemonte: come si vota? L'elettore esprime la sua scelta tracciando un segno sul nome del candidato presidente, senza dare alcuna preferenza ai partiti. Si può poi scegliere un partito senza indicare alcun candidato, in questo modo il voto viene attribuito al candidato a cui la lista scelta è collegata. E' possibile, inoltre, esprimere la preferenza scrivendo nome e cognome (basta anche solo il secondo) del candidato consigliere e si può anche seguire la strada del voto disgiunto.

Pubblicità
Pubblicità

Chi sono i candidati per le elezioni regionali in Piemonte? Nel Centrosinistra la situazione è chiara da tempo: sarà Sergio Chiamparino, ex sindaco di Torino, a guidare la compagine che ha nel #Pd il partito capofila. I democratici puntano a tornare al governo della regione dopo la vittoria a sorpresa della Lega Nord all'ultima tornata. Nel Centrodestra, invece, saranno le primarie di coalizione a determinare chi sfiderà Chiamparino: favorito pare essere l'esponente di Fratelli d'Italia Guido Crosetto. Il Movimento Cinque Stelle invece ha indicato, con consultazione sul web, Davide Bono, attualmente portavoce in regione, come candidato alla presidenza. Negli ambienti vicini al #M5S si spera, soprattutto per come è finito il mandato di Cota, di conquistare la prima regione italiana sbaragliando la concorrenza coinvolta nello scandalo rimborsopoli.

Pubblicità

#Elezioni politiche