Il prossimo 15 marzo, a Miami, si svolgerà un importante convegno organizzato da: Cuban Americans For Engagement (cubano-americani per il dialogo), FORNORM (organizzazione che cerca di normalizzare le relazioni tra Cuba e gli Usa), Generación Cambio Cubano (organizzazione giovani professionisti nati a Cuba e residenti a Miami) e Cuba Educational Travel (agenzia che organizza viaggi a Cuba). "Le relazioni Cuba - Stati Uniti nella seconda amministrazione Obama: la comunità cubano-americana e i cambiamenti a Cuba. Costruendo ponti per migliorare le relazioni" è il titolo del evento.

L'incontro sarà un vero richiamo al dialogo tra le due nazioni, così vicine geograficamente e così lontane ideologicamente.

Pubblicità
Pubblicità

Sarà l'occasione per parlare dei cambiamenti avvenuti nell'isola caraibica, ma non solo: l'appuntamento tratterà tematiche relazionate con la cultura e la religione a Cuba, infatti saranno presenti due editori della rivista cattolica cubana "Espacio Laical". Elena Freyre, presidentessa della Fondazione per la Normalizzazione delle Relazioni tra Stati Uniti e Cuba (FORNORM), ha dichiarato recentemente che "i cubani che risiedono oggi negli Usa non sono più quelli di una volta, fuggitivi d'una ideologia estranea ai loro principi, ma sono emigranti che continueranno ad amare a Cuba" e "questa conferenza doveva svolgersi a Miami perché è lì dove devono iniziare i cambiamenti positivi verso Cuba". Elena Freyre ha fatto anche un richiamo a chi parteciperà alla conferenza a rispettare la sovranità dell'isola caraibica e i partecipanti all'evento".

Pubblicità

Le relazioni tra Washington e L'Avana saranno tematica fondamentale di questo incontro. Un appello alla riflessione con l'unico obbiettivo di promuovere buone relazioni tra gli Stati Uniti e Cuba in un futuro immediato, necessarie sia per i cubani residente nell'isola come per la comunità cubano-americana di Miami.

Più del 64% della popolazione di Miami-Dade appoggia le normalizzazione delle relazioni tra i due paesi. Il contesto, oggi, non è più quello di cinquant'anni fa. Il convegno, che avrà luogo nell'Hotel Sofitel di Miami, si propone di incentivare la partecipazioni della comunità cubana nell'analisi dei nuovi scenari nei quali potrebbero svilupparsi rapporti positivi tra i governi dei due paesi.