La National Security Agency è un organismo governativo degli Stati Uniti d'America che si occupa della sicurezza nazionale con la funzione di monitorare il territorio statunitense per tutelarne l'integrità e proteggere i dati e i messaggi che giornalmente transitano attraverso i suoi uffici governativi.

Dopo lo scandalo emerso dalle dichiarazioni dell'ex agente Edward Snowden e le polemiche innescate dalle intercettazioni segrete con le quali sono stati controllati enti, paesi e politici esteri, Obama si appresta alla modifica del regolamento dell'agenzia.

In base alla proposta della Casa Bianca i dati delle telefonate non potranno più essere conservati e dovrebbero invece rimanere in possesso delle compagnie telefoniche per un massimo di 18 mesi, dopo tale termine dovranno essere cancellati.

Pubblicità
Pubblicità

Le autorità potrebbero richiedere la consegna dei dati solamente dopo l'autorizzazione della Corte per la sorveglianza dell'intelligence straniera (Fisc). Il Fisc è l'organo che controlla, in territorio americano, le attività degli agenti stranieri che si reputino attivi in operazioni non autorizzate su suolo statunitense.

Snowden da mesi si trova in una località segreta delle federazione russa ed è in possesso ancora di numerosi segreti dell'agenzia americana, in questa ottica la proposta della riforma dell'NSA, che arriva in un momento in cui i rapporti fra USA e Russia sono molto tesi, a causa delle vicende in Crimea, potrebbe apparire come una manovra strategica. #Barack Obama