Il TG3 Rai ha divulgato l'esito dei #Sondaggi politici elettorali elaborati dall'istituto IPR Marketing, nella giornata del 17 marzo 2014. Metteremo a confronto le intenzioni di voto di oggi con quelle risalenti alla settimana scorsa. Avrà funzionato l'effetto campagna elettorale - slides di Renzi? In declino ancora il #M5S di Grillo, e l'opposizione e maggioranza allo stesso tempo al Governo Renzi avrà penalizzato o premiato Berlusconi e la sua Forza Italia?

Ecco allora le intenzioni di voto degli italiani ai partiti, naturalmente anche per quelli minori con il conseguente dato alle coalizioni presunte tali e con l'esito di un eventuale ballottaggio fra Centronistra e Centrodestra.

Pubblicità
Pubblicità

Sondaggi politici elettorali Ipr-Rai 3 del 17 marzo 2014

Stabile il PD al 30,0%, mentre perde mezzo punto Forza Italia che scende al 21,5%. Il Movimento 5 Stelle perde l'1,0% e scende ancora fino al 21,5%.

A seguire il Nuovo Centrodestra che cala dello 0.2 e scende al 4,3%, invariato il dato della Lega al 3,7%. Fratelli d'Italia è stimato al 2,7%, anch'esso stabile, meglio SEL in crescita dello 0.2 e che si attesta al 2,7%, mentre UDC all'1,8% (+0.1). Scelta Civica stabile all'1,0%, Altri di Cdx sono all'1,5% (+0.1), Altri di Csx che passano dall'1,0% all'1,3%.

Il conseguente dato sulle coalizioni è il seguente: il Centrodestra perde mezzo punto e si attesta al 35,5%, stabile il Centrosinistra al 35,0%. Ci sarebbe dunque, stando alla legge elettorale Italicum che deve ancora passare indenne il vaglio del Senato, un ballottaggio che Renzi vincerebbe nettamente su Berlusconi: 54% contro 46%.

Pubblicità

Concludiamo con la fiducia al Governo Renzi che oggi sale al 54%.

Per effettuare un confronto con i sondaggi IPR dedicati alle Elezioni Europee 2014 e divulgate dal TG Rai 3 nella stessa data, cliccate qui.

#Matteo Renzi