Il posto da Premier di Matteo Renzi al momento non è in discussione, ma non mancano i #Sondaggi politici elettorali che ci accompagnano ogni settimana e permettono di capire la fiducia o meno dell'elettorato nei confronti di un partito o meno. In questo articolo analizziamo il sondaggio Datamedia per Il Tempo reso pubblico quest'oggi 19 marzo 2014.

Sondaggi politici elettorali Datamedia-Il Tempo del 18 marzo: i partiti

Il partito di Forza Italia guidato da Silvio Berlusconi risulta in calo di un punto percentuale rispetto alla scorsa settimana, fermandosi al 21%; stabile invece il Nuovo Centro Destra di Angelino Alfano con il 4,5%.

Pubblicità
Pubblicità

Stabili anche Lega Nord e Fratelli d'Italia-Alleanza Nazionale rispettivamente al 4% e al 2,8%. In leggero rialzo il partito La Destra che passa dallo 0,7% della scorsa settimana all'attuale 0,9%. Cala l'Udc di Casini che perde 0,3% di elettorato e si ferma all'1,5%.

Il Partito Democratico del segretario - nonché Premier - Matteo Renzi si conferma il partito italiano con maggior elettorato: 32,2% in rialzo di un punto percentuale rispetto alla scorsa settimana. Merito del neo-Premier? In leggero calo invece Sel che si assesta al 2,8%. Scelta Civica invece si ferma all'1,1%.

Il Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo invece è in rialzo dello 0,3% rispetto al precedente sondaggio Datamedia e si ferma al 22,8%.

Sondaggi politici elettorali Datamedia-Il Tempo del 18 marzo: le coalizioni

Per quanto riguarda le coalizioni il centrosinistra è in netto vantaggio: 37,1% contro il 34,9% della coalizione di centrodestra (dove viene considerato anche il partito di Angelino Alfano).

Pubblicità

Sondaggi politici elettorali Datamedia-Il Tempo del 18 marzo: i dubbi

Rimangono tanti ancora gli indecisi e quelli pronti a non presentarsi ai seggi per votare; gli astensionisti si assestano al 24% mentre gli indecisi sono il 19% dell'elettorato.