Gli ultimi #Sondaggi politici pubblicati dall'Istituto Ixè relativi alle intenzioni di voto delle elezioni europee portano qualche grattacapo al presidente del Consiglio Matteo Renzi: il M5S è segnalato in forte rimonta, la vittoria del PD il prossimo 25 maggio non è affatto scontata. Le interviste sono relative allo scorso 21 marzo 2014 e non differiscono di molto, nel risultato, rispetto ai dati di osservatorio globale di inizio mese.

Stando a quanto riportato infatti dall'istituto rilevazioni diretto da Roberto Weber, se si votasse oggi per le europee la situazione sarebbe la seguente: Partito Democratico 28,6% (-1,3% rispetto a una settimana fa), Movimento Cinque Stelle 24,2% (+1,6%), Forza Italia 22,7% (-0,7%), L'altra Europa - Con Tsipras 6,1% (-0,4%), Lega Nord 4,3% (-0,2%), Nuovo Centrodestra 3,6% (+0,3%).

Pubblicità
Pubblicità

Ulteriore aspetto rilevante dei sondaggi politici è che il 64% degli elettori del M5S vorrebbe addirittura Beppe Grillo candidato per le Europee per rappresentare la delegazione pentastellata all'europarlamento e chiedere all'Europa di cambiare rotta.

Sondaggi elettorali, Movimento Cinque Stelle in crescita

La diffidenza del M5S verso questo genere di notizie è nota, però in fondo molti elettori guardano ai numeri aggiungendo qualche punto rispetto a quelli indicati, un po' come accadde a febbraio 2013 quando la forza politica guidata da Beppe Grillo andò oltre le più rosee aspettative. Sognare non costa nulla, dalle urne potrebbe ancora una volta venir fuori una sorpresa.