I #Sondaggi politici elettorali dell'inizio del mese di marzo 2014, sono partiti con una situazione di completa stabilità rispetto al mese precedente. Sia per IPSOS che per IPR, il Movimento 5 Stelle rimane in una posizione di fermo assoluto, mentre esiste invece una leggera crescita (secondo IPR) per il CDX e una leggera crescita (secondo IPSOS) per il CSX. Questo significa che i dati raccolti sono completamente diversi per ogni istituto, ma stranamente concordano solamente sul M5S.

Ad ogni modo, secondo l'istituto Euromedia, con PD e SEL la fiducia al nuovo Premier incaricato Matteo Renzi è arrivata oltre il 70%, una percentuale decisamente molto alta visto considerato che il Presidente del Consiglio non ha ancora attuato il programma che aveva promesso al popolo italiano.

Pubblicità
Pubblicità

Gli indecisi sono invece al 35%, Forza Italia al 34,9%, mentre il M5S concede solo un 11,2%.

La previsione è che se Renzi non attuerà immediatamente il programma che ha così caldamente pubblicizzato, probabilmente non arriverà a governare nemmeno fino alle elezioni europee di maggio, a quel punto si spera che gli italiani possano andare a votare il personaggio politico che desiderano scegliere.

A puro scopo informativo, ecco i sondaggi politici elettorali, proiezioni IPSOS del 4 marzo 2014 #Elezioni politiche

  • Forza Italia 24,8%;

  • Nuovo Centrodestra 5,1%;
  • Lega Nord 3,1%;
  • Fratelli d'Italia 2,2%;
  • Unione di Centro 2,4%;
  • Altri 0,2%;
  • Totale CDX 37,8%.
  • PD 33,6%;
  • SEL 2,8%;
  • Scelta Civica 2%;
  • Altri 0,3%;
  • Totale CSX 38,7%.



  • Movimento 5 Stelle 20,6%;
  • Altri 2,9%;
  • Totale M5S 23,5%.