Ancora #Sondaggi politici elettorali, stavolta sono quelli stilati da Euromedia e divulgati nella tarda serata di lunedì 3 marzo 2014 di Rai 1 nel talk Porta a Porta condotto da Bruno Vespa. Andiamo ad elencarvi i dati relativi alle intenzioni di voto degli italiani.

Rispetto alla settimana scorsa, il dato che misurava la forbice tra le due coalizioni principali sorrette da Renzi e Berlusconi era quasi paritario, ora risulta leggermente sbilanciato a favore del Centrodestra, frutto del netto calo di Sel all'interno del Centrosinistra, ma non solo maturalmente. Minore rispetto a quanto previsto, la flessione del Movimento 5 Stelle in balia mediatica sulla questione espulsioni e dissidenti.

Sondaggi politici elettorali Euromedia per Porta a Porta del 3 marzo 2014

Partiamo con le intenzioni di voto ai partiti.

Pubblicità
Pubblicità

Il #Pd dopo il calo di 7 giorni fa, rimane con un dato quasi invariato al 29,1% (-0,1%). In leggera flessione anche Forza Italia (-0,2%) che è stimato al 22,8%. Scende al 22,5% il #M5S che tutto sommato non subisce l'entità del calo atteso.

Passiamo ai partiti cosiddetti minori per i consensi che ricevono. Davanti la Lega Nord che passa dal 4,1% al 4,4% e sorpassa il partito Sel che perde lo 0,6% e scende al 4,1%. Quasi stabile (0,1%) il Nuovo Centrodestra al 3,9%. In flessione dello 0,2% Fratelli d'Italia che è indicato al 2,3%, ex-equo per Udc e Scelta Civica all'1,6%.

Totale dato coalizioni: il Centrodestra otterrebbe il 36,4% guadagnando appena lo 0,1%, in calo di oltre mezzo punto il Centronistra al 35,5%, a cui abbiamo accorpato anche il dato di SC.

Il partito del non voto aumenta di oltre un punto e raggiunge il 36,3%,.

Pubblicità

Tutto lo scenario politico indicato dai sondaggi Euromedia si arricchisce del dato sulla fiducia nel Governo Renzi, stimato al 40,8%.