Quotidianamente ci concentriamo sui #Sondaggi politici elettorali che riguardano eventuali Elezioni Politiche nel caso si andasse a votare oggi. I dati sono stati resi noti il 26 marzo 2014, faremo un confronto con i sondaggi dello stesso istituto relativi a 3 settimane fa.

Le variazioni non si discostano molto e non sono molto significative, l'unica cosa da segnalare è la risalita del Movimento 5 Stelle, mentre il gap sulle coalizioni fra il Centrosinistra largamente in vantaggio sul Centrodestra rimane invariato.

Sondaggi politici elettorali Piepoli 26 marzo 2014

Il #Pd rimane stabile al 34,5% con un dato oggettivamente molto più alto di quello rilevato da molti altri istituti.

Pubblicità
Pubblicità

Resta basso il risultato di Forza Italia, stabile al 20,0%, mentre cresce di 2 punti il #M5S che sale al 19,5%, anche in questo caso il dato di Grillo è più basso rispetto ad altri sondaggi presentati da altri istituti, nonostante questa decisa crescita.

Il Nuovo Centrodestra è il quarto partito italiano, ma il suo 4,0% (-1.0%), non basta a raggiungere la soglia di sbarramento prevista dall'Italicum per acquisire seggi alla Camera. Indietro la Lega ferma al 3,5%, a seguire SEL che perde lo 0,5%, raggiunto in trend positivo da Fratelli d'Italia che ci sale al 3,0%, Scende di mezzo punto Scelta Civica data al 2,5%, deludente l'UDC all'1,5% e ancora in ribasso. Gli altri di CSX raccolgono solo lo 0,5%, quelli di CDX invece arrivano all'1,5%.

Nel totale coalizioni, escludendo Scelta Civica dalle due principali che sembra non riuscire a prendere posizione, vede il Centrosinistra di Renzi che perde mezzo punto con il 38,0% che conferma l'eventuale vittoria al primo turno, e il Centrodestra di Berlusconi in calo di 1 punto e che scende appena al 33,5%.

Pubblicità

C'è da dire che l'insieme degli altri partiti, raccoglie il 6,5%, non rilevato invece il partito del non voto, l'istituto Piepoli non si sbilancia mai in questo senso.

Quello che posso rilevare, è la tendenza da sempre di sovrastimare il Partito Democratico e di sminuire il Centrodestra in generale, ma questo alla luce di un confronto con le intenzioni di voto espresse dalla maggiorparte degli altri istituti. Sul dato del PD, solo Ipsos a Ballarò lo emula, non a caso un programma tendenzialmente di sinistra come dimostra ogni settimana il conduttore Floris.