È arrivata la tanto attesa firma di #Silvio Berlusconi sul decreto che contiene l'affidamento in prova ai servizi sociali. L'ex presidente del consiglio dovrà scontare la pena di un anno per la condanna inflittagli dal Tribunale di Milano per il processo Mediaset. Il decreto prevede un percorso di "rieducazione" che comprenderà l'assistenza agli anziani del centro di Cesano Boscone dell'Istituto Sacra Famiglia.

Per Silvio Berlusconi un impegno fissato una volta alla settimana per almeno quattro ore. È durato oltre un'ora e mezzo il colloquio con la direttrice dell' all'Uepe (Ufficio esecuzione penale esterna), Severina Panarello, nel quale sono stati fissati regole e paletti da rispettare.

Pubblicità
Pubblicità

Una volta apposta la firma, Berlusconi ha lasciato la sede di Piazza Venino dove è stato letteralmente circondato dai tantissimi cronisti presenti.

L'ex premier con la solita ironia ha così commentato "Sono stato assegnato ai servizi sociali. A Cesano Boscono inizierò la settimana prossima. Ho firmato tutte le disposizioni". A quanti hanno chiesto se il provvedimento avrà un impatto negativo sulla campagna elettorare per le Europeee ha risposto con un secco "no".

Prima di iniziare il suo programma di recupero, Berlusconi dovrà concordare con Severina Panarello il programma operativo. È ancora da fissare il giorno settimanale previsto per l'attività e le modalità con le quali Berlusconi dovrà assistere gli anziani del centro. Nei prossimi giorni quindi è previsto un ulteriore colloquio tra l'ex premier e la Panarello per discutere di tutti i dettagli della "rieducazione".

Pubblicità