Dopo il ritorno in Tv a 14 anni dall'ultima volta, Silvio Berlusconi è tentato da una nuova escalation di ospitate televisive. Proprio come iniziò a fare un anno e mezzo fa per recuperare voti, apparendo praticamente tutti i giorni in tutte le trasmissioni possibili. Una carrellata con la quale raggiunse il proprio scopo, recuperando circa dieci punti percentuali rispetto a quanto gli davano i sondaggi.

E così, dopo essere stato ieri sera dal suo ormai ex fedele Bruno Vespa (il quale ormai gli fa domande punzecchianti rispetto al passato), nel salotto di Porta a porta (considerato ormai da anni la Terza Camera), il Cavaliere pensa anche a una possibile comparsa ad Annozero, proprio quel programma che nel gennaio 2013 gli ha dato la spinta decisiva verso il recupero insperato.

Pubblicità
Pubblicità

Come non ricordare il siparietto messo in piedi con Marco Travaglio, su tutte la scena dello spolvera mento della sedia dove quest'ultimo era seduto. Ma per lui ha espresso parole di stima: "Quando ho spolverato la sedia a Travaglio in trasmissione era per spettacolo...io stimo l'intelligenza di Travaglio (…) Certo, mi fece litigare con Montanelli a cui riferì della mia presenza in un'assemblea dei redattori in modo assolutamente diverso rispetto a come andarono i fatti, ma lo considero molto intelligente, forse il giornalista più intelligente di tutti quelli che conosco...".

Parole sincere o solo campagna elettorale? Chissà. Fatto sta che quella puntata portò a Santoro una punta di ascolti a detta di molti insuperabile (tutto a vantaggio della rete, La7, che non riesce a decollare nonostante gli sforzi dei vari editori susseguitisi, ultimo Urbano Cairo) e a Berlusconi, secondo i sondaggisti, portò almeno 2 punti percentuali in più.

Pubblicità

Tutto lascia supporre che lo Show si ripeterà. #Televisione #Silvio Berlusconi #Elezioni politiche