Le elezioni amministrative 2014 si voteranno in concomitanza con le elezioni europee 2014, la data decisa per l'election day (che da una parte dovrebbe garantire una maggiore affluenza alle urne, e dall'altra ridurrà i costi) è quella del 25 maggio. Si voterà quindi solo nella giornata di domenica, e non anche nella mattinata di lunedì come spesso è invece avvenuto in tempi recenti.

Le elezioni amministrative 2014 coinvolgono tantissimi comuni, per la precisione 4.096 sparsi per tutte le regioni italiane con la sola eccezione della Valle d'Aosta. Le due città su cui sono puntati gli occhi di tutti sono Firenze (in cui si deciderà il successore di Matteo Renzi) e Bari (in cui invece si deciderà il successore di Michele Emiliano, uno dei sindaci con il più alto tasso di gradimento in Italia).

Pubblicità
Pubblicità

Se si dovesse andare al ballottaggio, questo si terrà domenica 8 giugno.

Quattromila comuni al voto in queste elezioni amministrative 2014, quindi, tra cui anche parecchi comuni grandi, ovvero con più di centomila abitanti: Padova, Prato, Modena, Foggia, Ferrara, Pescara, Forlì, Trento, Bergamo, Giugliano in Campania, Perugia, Livorno, Reggio Emilia e Terni.

Come si vota alle elezioni amministrative 2014? Le modalità dipendono dalle dimensioni del comune, visto che nelle città con più di 15mila abitanti è previsto il ballottaggio, che si terrà domenica 8 giugno. Si va al ballottaggio tra i due candidati che hanno ottenuto più voti se nessuno ottiene al primo turno il 50% più uno dei voti.

Alle elezioni amministrative 2014 nei comuni con più di 15mila abitanti si vota in tre modi diversi: tracciando la croce sul simbolo della lista, così facendo si vota sia per il sindaco che per la lista che lo sostiene; segnando solo il nome del candidato sindaco, così facendo si vota solo per il candidato sindaco e non per il partito che lo appoggia; votando per un candidato sindaco e per un partito che non lo sostiene, il cosiddetto voto disgiunto.

Pubblicità

Nei comuni con meno di 15mila abitanti in cui ci si recherà al voto in queste elezioni amministrative 2014 è sufficiente invece fare una croce sulla lista che appoggia il candidato che vogliamo sostenere. Non è possibile fare il voto disgiunto. #Elezioni politiche