Le elezioni europee 2014 si avvicinano e i partiti sono ormai nel pieno della campagna elettorale, divisi tra europeisti (ma tra i grandi partiti questa è la posizione del solo Pd) ed euroscettici. Ma qual è la data? Quando si vota per le elezioni europee? I giorni prescelti vanno dal 22 al 25 maggio, per permettere a ogni paese di votare nel giorno in cui si è abituati a recarsi alle urne.

Ragion per cui la data in Italia prescelta per le elezioni europee 2014 è domenica 25 maggio, giorno in cui gli italiani sono soliti recarsi alle urne (non ci sarà, però, la possibilità di recarsi al voto anche nella mattinata del lunedì seguente, come invece spesso accade).

Pubblicità
Pubblicità

Alle elezioni europee sono state accorpate le elezioni amministrative 2014, che coinvolgono qualche regione e soprattutto tantissimi comuni su tutto il territorio.

L'Italia eleggerà 73 deputati all'Europarlamento. Ragion per cui ogni partito che partecipa alla competizione deve preparare una lista con 73 candidati che saranno divisi nelle cinque circoscrizioni in cui si vota in Italia (nord est, nord ovest, centro, sud, isole). I candidati, eletti con il metodo proporzionale, solitamente aderiscono poi all'eurogruppo di appartenenza del loro partito (per esempio il Pd nel Pse e Forza Italia nel Ppe), ma la cosa non è obbligatoria.

Queste elezioni europee 2014 sono particolarmente attese, e non solo in Italia, soprattutto perché sono le prime in cui è attesa una netta avanzata dei partiti eurocritici, che potrebbero cambiare in maniera importanti gli equilibri a Bruxelles, in cui al momento dominano gli europeisti del Pse e del Ppe.

Pubblicità

#Elezioni politiche