Le #Elezioni europee 2014 si svolgeranno in Italia domenica 25 maggio, in altri Paesi invece si osserveranno altre modalità che usano generalmente per le consultazioni. Andiamo a vedere chi sono i candidati per le elezioni e come si vota.

Candidati elezioni Europee 2014: PD, M5S, Forza Italia

I partiti politici italiani hanno reso noti i nomi, ecco chi sono i candidati principali. Il primo a farli conoscere è stato il M5S che li ha scelti mediante le primarie online tenutesi qualche settimana fa. Anche il PD ha ufficializzato i nomi, puntando su capilista donne (alcune delle quali già in Parlamento) e su personaggi come Giovanni Fiandaca, noto giurista critico verso il processo sulla trattativa stato mafia.

Pubblicità
Pubblicità

Forza Italia, invece, ha confermato alcuni eurodeputati uscenti come Clemente Mastella e Iva Zanicchi oltre che personaggi nuovi come Alessandro Cecchi Paone.

Come si vota in Italia per le Elezioni Europee 2014

L'Italia deve eleggere 72 deputati con un sistema proporzionale con soglia di sbarramento fissata al 4%. Le Circoscrizioni sono cinque: Nord Est, Nord Ovest, Italia Centrale, Italia Meridionale, Isole. Nello specifico, per capire come si vota, chiariamo che ogni elettore avrà a disposizione una scheda su cui va tracciata una croce sul simbolo del partito. A differenza delle politiche, è possibile esprimere preferenze fino a tre voti massimi, scritti nelle righe poste accanto ai simboli.

Si spera nella partecipazione dei cittadini, nonostante la crisi economica la cui responsabilità è attribuita alla classe politica in carica.

Pubblicità

Non andare a votare, infatti, aiuta solo chi è al potere a continuare ad auto legittimarsi.