Arrivano nuovi aggiornamenti riferiti ai sondaggi elettorali in previsione delle Europee del 25 maggio 2014: gli italiani saranno chiamati al voto per decidere quali dovranno essere i rappresentanti del nostro Paese al Parlamento Europeo, ma è noto come questo voto porti con sé risvolti e ripercussioni pesanti anche sulla stabilità del Governo e i possibili futuri scenari dell'assetto politico dello Stivale. Andiamo dunque a vedere quali sono state le evoluzioni delle ultime ore tramite le rilevazioni effettuate dall'istituto Emg per il telegiornale di LA7.

Sondaggi elezioni europee 2014: sale solo il M5S 

Rispetto agli ultimi dati di Ipsos si riscontra un importante calo subìto da parte del Partito Democratico: la forza che vede al proprio vertice il Presidente del Consiglio Matteo Renzi per lo 0,7%, attestandosi alla quota di 33,1%.

Pubblicità
Pubblicità

A distanza notevole rispetto alle speranze dei grillini si colloca il Movimento 5 Stelle: il non partito pentastellato raggiunge il 24,4% con un sostanziale equilibrio rispetto alla scorsa settimana (+0,1%). 

Sondaggi europee 2014: gli altri dati 

Continua la discesa di Forza Italia. Come sottolineato in queste ore anche da Silvio Berlusconi, un calo era inevitabile e il dato lo conferma: -0,7% per il principale partito del Centrodestra che si ferma al 19,8%. Prosegue il buon andamento della Lega Nord: il 4,5% e il +0,1% testimonia che le posizioni antieuropeiste del partito guidato da Matteo Salvini incontrano il favore dell'elettorato.

Questo i dati sulle altre forze:

  • Nuovo Centrodestra 5,1% (-0,2%)
  • Fratelli d'Italia 4,0% (+0,3%)
  • Lista Tsipras 3,8 (-0,2%)
  • Alde 2,5%

Il partito che primeggia in Italia continua però ad essere quello degli astenuti: il 34,1% degli aventi diritto al voto si dice deciso a non esprimere la propria preferenza, mentre coloro che non hanno scelto a chi dare il proprio voto rappresentano il 18,3%.

Pubblicità

#Sondaggi politici #Elezioni europee