Le elezioni europee 2014 si avvicinano, ma i #Sondaggi politici continuano a raccontare una situazione in continuo divenire. Sono infatti ancora molto importanti gli scostamenti nei più grandi partiti italiani, con la sola eccezione del Partito Democratico, che rimane abbastanza stabile. Il saliscendi coinvolge infatti prima di tutto Forza Italia e il Movimento 5 Stelle, ma anche alcuni dei partiti minori.



I sondaggi politici sulle elezioni europee 2014 condotte da Swg mostrano infatti come il Partito Democratico sia ancora nettamente la prima forza in Italia, addirittura con il 34,8% delle preferenze. Il che dimostra una volta di più come l'effetto Renzi si stia facendo sentire, mentre la posizione europeista del Pd, evidentemente, non lo sta penalizzando più di tanto.

Pubblicità
Pubblicità





I sondaggi sulle europee 2014, invece, non sono positivi per il Movimento 5 Stelle, che perde oltre un punto rispetto alla settimana scorsa e scende al 20%. Si tratta di uno dei dati più bassi che il partito guidato da Beppe Grillo e da Gianroberto Casaleggio ha ottenuto negli ultimi mesi. Va però detto che altri istituti statistici parlando di un M5S stabilmente sopra il 22%.



Qualche buona notizia dai sondaggi sulle elezioni europee 2014 arriva invece per Forza Italia, che risale di quasi un punto e si ferma al 19,5%, a un passo quindi dal Movimento 5 Stelle. Si vedrà come la possibile condanna di Berlusconi ai servizi sociali influirà sulla campagna elettorale del partito guidato dal Cavaliere.



I partiti minori, in questi sondaggi sulle elezioni europee 2014, perdono qualcosa: la Lega Nord scende al 4,8%, la Lista Tsipras scende al 3,7%, Fratelli d'Italia scende al 2,8%.

Pubblicità

L'unica eccezione è il Nuovo Centrodestra che guadagna qualcosa e arriva al 4,1%.