Senza troppi paraventi ne mezze misure, la puntata di ieri sera di Piazza Pulita è stato un autentico attacco al Movimento 5 Stelle, a cominciare dall'immagine del post che grillo ha pubblicato, dove nella foto a scritto P2 sul cancello di ingresso di Auschwitz, da qui le mille polemiche e distorsione della realtà, facendo passare il post e la stessa immagine come irrispettosa nei confronti del dramma della Shoah.

Formigli sempre nell'ottica di attaccare il M5S, ha mostrato più volte la poltrona vuota con sopra bandiera e logo del M5S, ribadendo che quel posto era per un esponente del Movimento, il quale ha rifiutato l'invito, sottolineando che si tratta di una consuetudine dei grillini quella di non partecipare al dibattito per confrontarsi, altra nota velenosa e men che meno vera, a completare il quadro di attacco al M5S, presente anche Favia il primo ad uscire e tradire il M5S.

Pubblicità
Pubblicità

Questo è quello che emerge dai commenti online, dai molti grillini della prima ora, ma anche dai tanti simpatizzanti, che stanno bollando Formigli come un fazioso e disinformatore al servizio dei soliti poteri che ne controllano e guidano il suo operato, mostrare continuamente una poltrona vuota inducendo a pensare la gente che il M5S si sottrae al confronto, non è esattamente una forma di giornalismo accettabile, anche un bambino capirebbe che si tratta di propaganda.

Formigli non ha alcun diritto di manifestare in questo modo il rifiuto del M5S di non partecipare alla sua trasmissione, che come ha mostrato è tutt'altro che imparziale e priva di appartenenza politica, questo modo di impostare la trasmissione non è fare giornalismo ne tanto meno informazione, ma si identifica a favore di una parte politica senza mezzi termini, quindi diventa solo propaganda mascherata da talk show, alcuni grillini hanno sottolineato che per Formigli ci vorrebbe anche una TV Pulita.

Pubblicità

#Elezioni politiche