Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II sono stati proclamati santi. La cerimonia di canonizzazione, celebrata da Papa Francesco (con la presenza del suo predecessore Joseph Ratzinger), è avvenuta in Piazza San Pietro di fronte a migliaia di fedeli provenienti da tutto il mondo (senza contare quelli che l'hanno seguita in diretta tv).

Tra di loro, numerose cariche dello Stato: in prima linea il nostro Presidente del Consiglio Matteo Renzi, accompagnato dalla moglie Agnese Landini. Quest'ultima è stata al centro delle polemiche per via del suo look, considerato non appropriato per l'occasione: sotto accusa i tacchi a spillo e la gonna sopra il ginocchio.

Pubblicità
Pubblicità

Tra i vari tweet pungenti quello di Anna Chiara Valle, giornalista del settimanale "Famiglia Cristiana": "C'è anche Renzi, la moglie con gonna sopra al ginocchio, ahiahiahiahia".

Naturalmente non sono mancate in rete le frecciate su Renzi, che è stato visto fare "p.r." (o campagna elettorale) con tanto di stretta di mano ad esponenti di spicco della Chiesa come padre Georg (ex segretario privato di Ratzinger, ora arcivescovo titolare di Urbisaglia e prefetto della Casa Pontificia).

Non dimentichiamoci però che il nostro premier è anche molto religioso: si è formato alla "scuola" di Comunione e Liberazione, è cresciuto nello scautismo cattolico e in questi anni ha scritto anche per la rivista religiosa "Camminiamo insieme". Ma non è finita qui, perché ricordiamo che prima di diventare leader del Pd #Matteo Renzi (figlio di un consigliere comunale della Dc) ha militato in Ppi e Margherita.

Pubblicità

#Papa Francesco