La partita del Cuore, in programma il 19 maggio a Firenze tra la Nazionale di Emergency e la Nazionale dei cantanti, rischia di eclissare come importanza addirittura la finale di Champions League...No, non si tratta, ahinoi, del fattore beneficenza a riempire le prime pagine dei giornali, bensì la presenza in campo di #Matteo Renzi, che risulta 'indigesta' ad alcune forze politiche una settimana prima delle elezioni europee.



Matteo Renzi, la partita del Cuore e la diretta Tv Rai

Come senz'altro saprete, l'appuntamento con la diretta televisiva è un elemento essenziale per la raccolta dei fondi della partita del Cuore e senza televisione, l'evento perderebbe moltissimo in questi termini. 



Le pressioni da parte del Movimento Cinque Stelle e #Forza Italia affinchè non venga trasmessa la partita se dovesse scendere in campo il Presidente del Consiglio sono enormi.

Pubblicità
Pubblicità

Renato Brunetta, capogruppo di FI, tuona: “La Rai rispetti le regole, non trasmetta la partita”; seguito dalle dichiarazioni del vigilante Rai #M5S Roberto Fico che ha affermato senza mezzi termini che “La par condicio parla chiaro, Renzi non ci può andare in video”.



Per il momento, l'ente televisivo conferma la diretta Tv in attesa di vedere cosa succederà nei prossimi giorni, sperando, magari, che Matteo Renzi ci ripensi e non scenda in campo: insomma, c'è da aspettarsi un bel 'braccio di ferro' politico-televisivo-umanitario, un mix di interessi che finora non avevamo ancora vissuto. C'è sempre tempo per vederne di tutti i colori.