#Silvio Berlusconi ha trascorso la notte all'ospedale San Raffaele di Milano. Il motivo del ricovero del leader di Forza Italia è un'infiammazione al ginocchio sinistro, causa di un dolore che ha reso necessaria la visita presso la nota struttura ospedaliera milanese. Il problema si è evidenziato nella giornata di giovedì quando Berlusconi si è recato al San Raffaele dove i medici hanno deciso di non dimetterlo immediatamente ma di ricoverarlo per sottoporlo a nuovi esami nella mattinata di venerdì.

Nella giornata di oggi verranno dunque eseguite le analisi del caso vale a dire una tac o una risonanza magnetica e in base al responso i medici decideranno se dimettere Berlusconi oppure se trattenerlo presso il San Raffaele proseguendo in questo modo la degenza.

Pubblicità
Pubblicità

Berlusconi è stato seguito nel ricovero dal suo medico di fiducia Alberto Zangrillo, primario di Anestesia e Rianimazione del San Raffaele, e da Pietro Randelli, ortopedico del Policlinico San Donato.

Il problema fisico accusato da Berlusconi arriva in un periodo delicato per il leader di Forza Italia che nei giorni scorsi si era recato presso il Quirinale per richiedere al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano la grazia per la condanna ricevuta che potrebbe mettere a rischio l'agibilità politica dell'ex premier. Inoltre il 10 aprile prossimo il Tribunale di Sorveglianza dovrà decidere se assegnare Berlusconi ai servizi sociali o se porlo agli arresti domiciliari sempre a causa della condanna che i magistrati gli hanno inflitto tempo fa al termine dei processi a suo carico.