#Elezioni europee 2014, eccoci con gli ultimi sondaggi elettorali di Ballarò presentati nella puntata del 29 aprile con riferimento alle intenzioni di voto Ipsos ai partiti su cui gli itaiani andranno a esprimere il proprio voto fra meno di un mese, il 25 maggio.

Vi presenteremo anche l'esito di altri #Sondaggi politici Ipsos che testano il sentiment degli italiani sull'antipatia e presunta falsità dei leader politici dei tre partiti maggiori: Berlusconi per Forza Italia, Renzi per il PD e Grillo per il M5S.

Partiamo dalle intenzioni di voto per le Europee comunicate da Pagnoncelli, e vi ricordo di tenere conto che per conquistare dei seggi nel Parlamento europeo, è necessario quanto meno raggiungere la soglia di sbarramento del 4%.

Pubblicità
Pubblicità



Sondaggi Elezioni Europee 2014: Ballarò Ipsos 29 aprile

PD - PSE 34,4%

M5S Peppegrillo.it 23,7%

Forza Italia - Berlusconi 19,3%

NCD - Alfano - UDC - PPE 5,9%

Lega Nord - Basta Euro 5,1%

Fratelli d'Italia-An - Meloni 3,9%

L'Altra Europa con Tsipras 3,3%

Scelta Europea con Guy Verhofstadt (Scelta Civica - Centro Democratico - Fare per Fermare il Declino) 3,2%

Altri partiti 1,2%

Vediamo ora chi sale e chi scende rispetto all'ultimo sondaggio politico Ipsos divulgato sempre da Ballarò 15 giorni fa.

Il Partito Democratico sale dello 0,2% (anche se solo Ipsos non segnala l'evidente calo rilevatoda molti altri istituti). Il Movimento 5 Stelle cresce di 1 punto (trend coerente con tutti gli altri sondaggisti), mentre ancora in calo Forza Italia ma solo dello 0,3%, qui c'è da attendere l'effetto della campagna elettorale tv di Berlusconi.

Pubblicità

Lega Nord (+0,1%), e il Nuovo Centrodestra con UDC (-0,1%), sono gli unici due partiti politici a superare lo sbarramento del 4%. Ma chi è in trend positivo e potrebbe a breve riuscirsi in tempo per le Elezioni Europee, è Fratelli d'Italia-An che è cresciuto dello 0,4%. Ancora distanti Scelta Europea (Alde) con un +0,1%, e la lista Tsipras che però sale dello 0,3%.

Altri sondaggi politici Ipsos-Ballarò 29 aprile 2014

Ecco come si sono espressi gli italiani sugli 80 Euro da ricevere in busta paga. Il 25% crede sia una mancia elettorale del Governo, il 23% apprezza, il 18% sostiene che non andava fatta a causa della reale assenza di coperture, il 12% afferma che la critica proviene da chi ignora l'economia, ma addirittura il 22% non si esprime.

Interrogati su chi sia il più antipatico tra i leader dei tre maggiori partiti: Grillo 43%, Berlusconi 38%, Renzi 8%. E quello invece più falso (recitazione politica): Berlusconi 36%, Grillo 28%, Renzi 23%.

#Beppe Grillo