I sondaggi sulle elezioni europee 2014 continuano a mostrare un trend che non va modificandosi con il passare delle settimane, ma che, al contrario, si radicalizza. E quindi: bene Partito Democratico e Movimento 5 Stelle, crisi pesante per Forza Italia e una miriade di altri partiti, guidati dalla Lega Nord, che lotta per superare la quota 4% che dà diritto ad entrare nell'Europarlamento.

Protagonista del sondaggio sulle elezioni europee 2014 condotto da Ixè e trasmesso da Agorà è il Partito Democratico, che cresce ancora di un punto e arriva al 31,6%. Numeri importanti, soprattutto perché il Pd sembra in grado di ottenere alle europee la stessa percentuale che gli viene attribuita nei sondaggi politici riferiti a elezioni politiche.

Pubblicità
Pubblicità

Segue nei sondaggi sulle elezioni europee 2014 il Movimento 5 Stelle, che cresce di quasi un punto percentuale e arriva al 26,1%. A giorni, tra l'altro, partirà il tour elettorale M5S (mentre già è in giro per l'Italia Beppe Grillo con uno spettacolo a pagamento), e quindi i consensi potrebbero ulteriormente crescere. Male Forza Italia, che perde quasi due punti percentuali e precipita al 18,6%. Una situazione pessima per il partito di Silvio Berlusconi, che non sembra in grado di sopravvivere alle difficoltà del suo leader.

Nei sondaggi sulle elezioni europee 2014 perde qualche cosa la Lega Nord, che passa dal 5,8 al 5,4%. Da notarsi come però il Carroccio potrebbe ottenere un buon risultato in questa tornata elettorale, superando agevolmente la soglia di sbarramento. Al 4,6% troviamo invece la Lista Tsipras, al 3,4% i Fratelli d'Italia e al 3,3% il Nuovo Centrodestra, a cui però si deve aggiungere l'1,6% dell'Udc.

Pubblicità

#Sondaggi politici