Mancano solo 50 giorni alla data del voto per le Elezioni Europee 2014 che si terrà il 25 maggio. Gli ultimi #Sondaggi politici pervenuti sono quelli del 5 aprile pubblicati dal Corriere della Sera e che sono stati elaborati da Nando Pagnoncelli. Ecco quindi le intenzioni di voto elettorali Ipsos.

Sondaggi Elezioni Europee 2014: Ipsos 5 aprile

Il PD viene stimato al 33,3%, nettamente il primo partito italiano. Sorpasso del #M5S su #Forza Italia, ma la differenza è pressochè insignificante. Il Movimento 5 Stelle di Grillo viene indicato al 21,2%, mentre il tormentato partito di Berlusconi fa registrare il 21,1% dei consensi insieme a La Destra.

Pubblicità
Pubblicità



Ipsos decide di accorpare le intenzioni di voto del Nuovo Centrodestra, di UDC e PPI, probabilmente perchè potrebbero presentarsi con un unico simbolo? La somma di questi 3 partiti minori raggiunge il 5,7%. Abbastanza vicina la Lega Nord stimata al 5,3%.

Sondaggi politici elettorali Ipsos Europee 2014: seggi per 5 forze politiche

Premesso che la soglia di sbarramento per conquistare dei seggi al Parlamento europeo, corrisponde al 4%, possiamo dire che il Partito Democratico otterrebbe 27 seggi, il M5S e Forza Italia insieme a La Destra, prenderebbero 18 seggi.

NCD, UDC e Popolari per l'Italia 5 seggi, infine il partito di Salvini che nel simbolo sotto la scritta Lega Nord, ha sostituito la parola Padania con Basta Euro, prenderebbe 4 seggi.

Sondaggi per le europee 2014: partiti minori

Non riuscirebbero a sfondare la soglia di sbarramento e quindi non conquisterebbero seggi al Parlamento europeo: la deludente L'Altra Europa con Tsipras con il 3,1%, meglio Scelta Civica-Europa con il 3,8%, infine Fratelli d'Italia al 3,5%.

Pubblicità

Alla voce Altri risulta il 3,0%.

Dopo aver segnalato che il partito SVP avrebbe un seggio, possiamo senza'altro affermare come sostengono del resto tutti gli altri istituti sondaggistici, che il vero vincitore alle Elezioni europee 2014 sarebbe il partito del non voto, infatti la somma degli indecisi e degli astenuti, ad oggi viene indicato al 39,1%, probabilmente anche sottovalutata, ma certo che la concomitanza con le Amministrative, potrebbe diminuire il dato astensionistico.

I dati Ipsos a confronto con quelli di molti altri sondaggi per le Europee 2014 condotti da altri istituti, mi danno sempre da pensare. Personalmente credo che il M5S di Grillo sia troppo sottostimato, infatti qualche altro istituto lo da anche al 25%. Allo stesso modo credo che senza Berlusconi, il partito di Forza Italia potrebbe addirittura scendere sotto il 15%. Infine chiudo con il PD di Renzi, molto dipenderà anche dall'esito delle Riforme del suo Governo, non credo che il dato attuale sia così superiore al 30%.

A voi le valutazioni e gli eventuali commenti.