Nella giornata di ieri, martedì 1 aprile, durante la trasmissione Ballarò in onda su Rai Tre sono stati resi noti gli ultimi #Sondaggi politici che vertevano sulle intenzioni di voto degli italiani nelle prossime elezioni europee. I sondaggi di Pagnoncelli hanno nuovamente premiato il Partito democratico, primo col 33% delle preferenze, un dato che incute un certo timore alle altre forze politiche, in primis a Forza Italia, sempre ferma al 21,8%, incapace di sfondare il muro del 22% e di liberarsi dal pressing asfissiante del Movimento Cinque Stelle, stabile al 21%, nonostante intorno al Movimento di Beppe Grillo ci sia un grande punto interrogativo, con alcuni sondaggi che vedono il M5S ben al di sopra degli ultimi dati registrati nelle scorse settimane, altri ancora invece consegnano al Movimento un misero 17%, percentuale forse troppo pessimistica, anche se per la prova del nove occorre aspettare poco più di un mese. 

Sondaggi politici Ballarò 1 aprile, elezioni europee: Partito democratico al 33%, Forza Italia non si sblocca

Gli ultimi sondaggi politici elettorali premiano dunque il Partito democratico di Matteo Renzi, stabile al 33%, nonostante lo stesso Premier Renzi nella giornata di ieri durante l'incontro con il primo ministro inglese Cameron abbia sottolineato come il nuovo dato della disoccupazione (13 persone su cento in Italia è senza lavoro), sia preoccupante e inaccettabile per il nostro Paese, situazione per la quale urgono provvedimenti incisivi che riescano a dare una speranza concreta a tutti i disoccupati, quali ad esempio quelli contenuti nel recente Job Act.

Pubblicità
Pubblicità

In ogni caso il governo Renzi gode della fiducia del Paese, che assegna una stima quasi incondizionata al Pd, primo partito in Italia da diversi mesi ormai, situazione - questa sì - molto favorevole quando manca ormai soltanto un mese alle prossime elezioni europee, che ricordiamo non prenderanno in esame l'intera coalizione ma i singoli partiti. Proseguendo nella lettura dei sondaggi politici descritti da Pagnoncelli per conto dell'approfondimento politico di Rai Tre Ballarò, veniamo a scoprire che Forza Italia mantiene a fatica il secondo posto alle spalle del Partito democratico col 21,8% di preferenze, distanziando di neanche un punto percentuale il M5S, terzo al 21%; la situazione all'interno del partito di Silvio Berlusconi è abbastanza complessa, sebbene anche il Cavaliere abbia dei motivi per cui sorridere in un eventuale scenario di elezioni politiche. 

Sondaggi politici Ballarò 1 aprile, elezioni europee: l'ascesa della Lega

I nuovi sondaggi politici sulle elezioni europee presentati ieri a Ballarò segnano infatti un importante rialzo della Lega, col partito del neo segretario Matteo Salvini che c'entra un incredibile 5,5%, dato di per sé sorprendente se solo si pensa che un mese fa la Lega era al 3%, un dato che deve far riflettere gli europeisti convinti, sopratutto alla luce dell'avanzamento in Europa di tutte quelle forze politiche contrarie alla moneta unica dell'euro e contrarie ai diktat imposti dall'Unione (e dalla Germania).

Pubblicità

Come dicevamo, Berlusconi può comunque sorridere perché può contare oltre che su una Lega 'rinata' anche su un buon 4,3% fatto segnare dal Nuovo Centrodestra di Angelino Alfano.

In attesa di nuovi sondaggi politici previsti in settimana, ricordiamo che le elezioni europee qui in Italia sono fissate per il 25 maggio, con gli italiani chiamati ad eleggere 72 deputati.