I #Sondaggi politici elettorali che oggi 7 aprile discutiamo riguardano le rilevazioni Ixè per quanto riguarda alcuni temi caldi della politica italiana. È stato chiesto agli elettori cosa pensano della riforma del senato progettata dal #Governo Renzi e le risposte sono un termometro molto utile per cogliere le sensazioni all'interno della società civile. Intanto, si avvicinano sempre di più le elezioni europee e i sondaggi politici elettorali Ixè dicono che i leader e i movimenti più seguiti dagli italiani sono il PD di Matteo Renzi e il M5S di Beppe Grillo.

Ecco di seguito un'analisi dei sondaggi politici elettorali Ixè.

Pubblicità
Pubblicità

Sondaggi politici elettorali di aprile: Renzi e l'abolizione senato

I primi dati che analizziamo riguardanti i sondaggi politici elettorali Ixè parlano dell'abolizione del senato. Si tratta di uno dei cavalli di battaglia del neopresidente del consiglio che ne aveva già discusso prima delle primarie di dicembre del PD. L'iter parlamentare di una riforma costituzionale che dovrebbe trasformare il Senato in una Camera delle Autonomie potrebbe essere più difficile del previsto e probabilmente il progetto di riforma risulterà molto ridotto. Ma cosa ne pensano gli italiani?

Secondo i dati dei sondaggi politici elettorali Ixè di aprile per il 73% degli italiani il Senato risulta essere inutile, perché rallenta la democrazia e costa troppo, mentre soltanto 21% degli intervistati ritiene che il Senato rappresenti una salvaguardia per la democrazia.

Pubblicità

Molto più incerti i risultati dei sondaggi politici elettorali Ixè di aprile sul fatto se Renzi riuscirà o meno ad abolire il Senato: per il 50% degli intervistati, Renzi ci riuscirà, mentre per il 43% troverà degli ostacoli insormontabili per cui o la riforma risulterà monca o addirittura non si farà proprio.

Sondaggi politici elettorali di aprile: Renzi e la fiducia nel governo

Secondo i sondaggi politici elettorali Ixè di aprile, la fiducia in Matteo Renzi e nel suo governo sono in salita. Le ultime rilevazioni del 28 marzo la davano al 50%, in calo rispetto alle settimane precedenti, mentre il 4 aprile, i sondaggi politici a cui facciamo riferimento, la fiducia è salita nuovamente al 54%. È chiaro che all'elettorato italiano piaccia soprattutto il decisionismo di Renzi e il fatto che riesca a mostrarsi come l'uomo del cambiamento. I sondaggi politici elettorali mostrano come agli italiani interessino forse non troppo i contenuti specifici delle riforme, pensiamo al Jobs Act che, di fatto, aumenta il precariato, quanto invece il fatto che le riforme in un senso o nell'altro si facciano.

Pubblicità

Sondaggi politici elettorali di aprile: volano M5S e Beppe Grillo

Un altro dato interessante dei sondaggi politici elettorali Ixè di aprile riguardano il M5S e Beppe Grillo. Siamo in tempi di elezioni europee e Beppe Grillo e il M5S, pur essendo un movimento di fondo anti-europeista, sono in crescita costante e da parte degli elettori sembra esservi una rinnovata fiducia nelle strategie del Movimento e di Beppe Grillo.

I dati dei sondaggi politici elettorali Ixè di aprile dicono infatti che, quanto a gradimento nell'operato dei leader dei principali partiti e movimenti dell'arco politico, Beppe Grillo è in ascesa. Se confrontiamo i risultati con le precedenti rilevazioni dei sondaggi Ixè, notiamo come Grillo soltanto il 21 marzo fosse al 26%, mentre il 4 aprile si ritrovi risalito al 32%. I sondaggi sul M5S ci hanno abituati, del resto, a queste oscillazioni perché probabilmente il M5S ha un elettorato zoccolo duro e poi una serie di punti percentuali di elettori che si avvicinano e allontanano periodicamente.