Sono stati pubblicati i #Sondaggi politici elettorali in vista delle Europee 2014 da parte dell'istituto Ixè che ha lavorato per conto di Agorà. Rispetto ad una settimana fa ci sono grossi cambiamenti nei tre principali partiti italiani e le prossime settimane saranno ancora più intense; per questo motivo non si escludono nuovi cambiamenti nelle percentuali di preferenza degli italiani in vista delle votazione per le Europee. In questo articolo andiamo ad analizzare gli ultimi dati e ci sarà un confronto con i dati della settimana scorsa.

Prima di tuffarci nei numeri e nei dati dei sondaggi politici elettorali di Ixè per conto di Agorà in vista delle elezioni Europee 2014, ricordiamo che le votazioni saranno domenica 25 maggio.

Pubblicità
Pubblicità

Al contrario di altre volte, non sarà possibile votare la mattina del giorno seguente.

Sondaggi politici elettorali Europee 2014, Ixè 7 aprile: ecco gli ultimi dati

Analizzando i sondaggi politici elettorali dell'istituto Ixè (per conto di Agorà) in vista del elezioni Europee 2014 possiamo notare subito la crescita del Partito Democratico e del Movimento 5 Stelle che si portano al 31,6% e al 26,1%, in netto calo ancora Forza Italia che si ferma al 18,6%. In leggero calo invece Lista Tsipras e Lega Nord rispettivamente con il 4,6% e 5,4%, due partiti con idee opposta: da una parte il cavallo di battaglia è il cambiamento dei trattati, dall'altra parte la priorità è l'uscita dall'Euro. Stabile invece Fratelli d'Italia-Alleanza Nazionale che è stabile al 3,4%. Non accenna a crescere invece il Nuovo Centro Destra che ancora non ha espresso una posizione chiara sulle proprie idee.

Pubblicità

Sondaggi politici elettorali Europee 2014, Ixè 7 aprile: il confronto rispetto ad una settimana fa

Una volta scoperti i dati aggiornati, possiamo andare a fare un confronto nei sondaggi politici elettorali dell'istituto Ixè per conto di Agorà in vista delle elezioni Europee del 25 maggio 2015. Il Partito Democratico e il Movimento 5 Stelle sono cresciuti di quasi un punto percentuale: +0,9% per il PD, +0,8% per il M5S. Al contrario invece Forza Italia perde quasi due punti percentuali: 1,8% in meno rispetto alla scorsa settimana. Perdono rispettivamente lo 0,3% e lo 0,4% la Lista Tsipras e la Lega Nord.