Gli ultimi sondaggi LA7 per le Elezioni Europee 2014, sono stati quelli condotti dall'sitituto Emg e resi noti come sempre durante il Tg La7 condotto da Enrico Mentana il 7 aprile 2014.

I nuovi #Sondaggi politici non hanno registrato grandi variazioni soprattutto per il PD e Forza Italia, rispetto a quelli di Emg divulgati la settimana scorsa, l'unico a guadagnare tra i partiti maggiori è stato il #M5S. Ma passiamo ora alle intenzioni di voto elettorali che comprendo anche nuove forze e alleanze politiche.

Europee 2014: i sondaggi politici elettorali del 7 aprile 2014 di Emg-La7 a confronto 

Il PD sale solo dello 0,1% e passa al 33,9%, più consistente il rialzo del M5S che sale al 22,5% facendo registrare un aumento dei consensi dello 0,6%.

Pubblicità
Pubblicità

Nonostante il caos Berlusconi, tiene Forza Italia in crescita dello 0,1% che lo fa salire al 20,9%. 

Il Nuovo Centrodestra viene stimato insieme a UDC alla stregua del PPE, al 5,1% ma che risultata nel totale, perdere lo 0,4%. L'altro partito che riesce a superare la soglia di sbarramento del 4%, la minima necessaria per ottenere i seggi al Parlamento europeo, è la Lega Nord che al posto della scritta Padania ha messo la dicitura Basta Euro, essa viene indicata al 4,4% in lievissimo aumento.

Ecco chi c'è sotto la soglia di sbarramento prevista per le Elezioni Europee 2014: Fratelli d'Italia-AN rimane stabile al 3,4%. Perde lo 0,1% e rimane quasi bloccato L'Altra Europa con Tsipras al 3,1%. 

Scelta Europea ovvero Alde che sta per Alleanza Liberali Democratici Europei al 2,1 (+0,1%).

Pubblicità

Concludiamo con IDV e i Verdi allo 0,6%, alla voce Altri il 3,4% (-0,5%).

E il partito che non si dichiara o non vota? E' sempre il primo in assoluto con un totale del 54,9%, divisi fra gli indecisi al 21,9%, gli astenuti al 30,5%, le schede bianche al 2,5%.

Chiudiamo con la fiducia degli italiani in #Matteo Renzi che resta stabile al 44%.