Alessandra Ghisleri per conto dell'istituto Euromedia Research, presenta il risultato dei #Sondaggi politici elettorali durante il programma tv di Rai 1 condotto da Bruno Vespa, Porta a Porta del 2 aprile.

Le intenzioni di voto riguardano i partiti italiani che si presenteranno alle prossime Elezioni Europee 2014, per cui si voterà in Italia, in data 25 maggio. Vediamo chi ha guadagnato e chi ha perso fra PD, M5S e Forza Italia, e segnaleremo ovviamente anche le eventuali variazioni percentuali delle altre forze politiche minori.

Ricordiamo che per ottenere dei seggi nel prossimo Parlamento Europeo, è necessario che la lista raggiunga o superi la soglia di sbarramento fissata al 4,0%.

Pubblicità
Pubblicità

Elezioni Europee 2014, ultimi sondaggi elettorali Euromedia divulgati il 2 aprile

  • Partito Democratico 31,5%, dato invariato rispetto alla settimana scorsa.
  • Forza Italia 21,6%, in calo dello 0,6%.
  • Movimento 5 Stelle 21,4%, in crescita dello 0,6%.
  • Lega Nord 4,8%, guadagna lo 0,3%.
  • Nuovo Centrodestra 3,9%, in rialzo dello 0,4%.
  • L'Altra Europa di Tsipras 3,8%, perde lo 0,2%.
  • Fratelli d'Italia-AN 3,5%, in crescita, guadagna lo 0,4%.
  • Scelta Europea (Alde) 2,0%

  • Unione di Centro e Popolari per l'Italia 1,8%, passo in avanti dello 0,3%.
  • Scelta Civica 1,0%

  • Altri partiti 4,7%

Viene segnalato il dato del partito del non voto intorno al 40,0%. Precisiamo che Alde sta per Alleanza Liberal Democratici Europei.

Da considerare che NCD potrebbe decidere di unirsi a UDC e PPI, magari prendere più seggi nel Parlamento Europeo.

Pubblicità

Inoltre a Porta a Porta, si racconta di una possibile trasmigrazione degli elettori di Forza Italia che senza un candidato come #Silvio Berlusconi, vanno in parte verso la Lega e in parte verso il M5S.

#Beppe Grillo