E' sempre caos se si guardano a fine settimana il resoconto e confronto dei #Sondaggi politici elettorali svolti dai principali 6-7 istiituti. E' successo alle Politiche del 2013, e succederà anche nelle intenzioni di voto ai partiti per le Elezioni Europee 2014. Adesso prenderemo in esame i sondaggi SWG resi noti in data 11 aprile 2014, che hanno un esito particolare.

Prima dei dati per tutti i partiti, non si può evitare di sottolineare che rispetto a una settimana fa, ci sono delle variazione enormi, quasi inspiegabili, positive per il #M5S e #Forza Italia (quest'ultima smentita da tutti gli altri istituti), in controtendenza anche il rilevato calo del PD.

Pubblicità
Pubblicità

Ci vorrebbe un indovino per conoscere chi si avvicini maggiormente alla realtà, dipende molto dal campione scelto che comunque essendo intorno alle 1.500 unità, resta esiguo e non so fino a che punto attendibile.

Sondaggi politici SWG 11 aprile per le Elezioni Europee 2014: confronto rispetto al 4 aprile

Il Partito Democratico è stimato al 34,3%, in calo di mezzo punto. Boom del Movimento 5 Stelle che vola letteralmente al 23,0%, in crescita addirittura di 3 punti. Sale anche Forza Italia dello 0,8% arrivando al 20,3%. Stabile la Lega Nord al 4,8%, dato che le permetterebbe di conquistare qualche seggio al Parlamento Europeo.

Clamoroso crollo del Nuovo Centrodestra che pur insieme a UDC è indicato solo al 3,8%, in calo dell'1,4%. Questo vuol dire che ad oggi, non verrebbe raggiunta la soglia di sbarammento del 4,0%.

Pubblicità

Ce la farebbe invece l'Altra Europa con Tsipras che passa dal 3,7% al 4,1%.

Lontano Fratelli d'Italia-An, che scende al 2,4%, stessa percentuale che ottiene Scelta Civica per l'Europa. IDV solo allo 0,9%, Scelta Europea (ALDE) 0,8%, Green Italia (Verdi) 0,5%, Altri partiti 2,7%.

Sempre alto il dato di coloro che sono indecisi insieme a quello dell'astensione, la somma dei due porta a un 42,0% da non sottovalutare.

Se volete valutare voi questi dati, fatelo pure con dei commenti se credete opportuno esprimervi palesemente, io rimango un po' perplesso su certe tendenze (vedi Forza Italia), e su certe variazioni troppo alte nell'arco di una settimana (vedi M5S e soprattutto NCD-UDC).