L'ultimo sondaggio realizzato da Scenaripolitici.com, pubblicato dal quotidiano "La Padania" e riproposto on-line dall'edizione del "Fatto Quotidiano", mostra risultati in controtendenza rispetto ad altre recenti rilevazioni, in particolare a quella realizzata da Ixè per il programma di Rai 3 "Agorà".

Le divergenze tra i sondaggi

Rispetto a quest'ultimo infatti troviamo il PD al di sotto del 30% dei consensi, mentre il Movimento 5 Stelle si assesterebbe appena due punti percentuali al di sotto, con un consistente 27,9% delle preferenze. La differenza maggiore tra i due sondaggi riguarda però il partito della Lega Nord, che in base a quanto riscontrato da Scenaripolitici.com raggiungerebbe addirittura il 7% dei consensi, superando ampiamente la soglia di sbarramento del 4%. Ferma al 6% invece sarebbe l'alleanza formata da Ncd e Udc.

Il sondaggio è stato realizzato su un campione di 4mila interviste realizzate tra il 15 e il 17 aprile.

Pubblicità
Pubblicità

Come si è detto grandi sono le differenze rispetto al sondaggio realizzato da Ixè e pubblicato negli scorsi giorni da diverse testate: in particolare il PD perderebbe quattro punti percentuali circa, mentre il #M5S ne guadagnerebbe due. Unico dato concordante riguarda il partito di FI che si assesterebbe, per entrambi gli istituti, al 18%. Insomma, a circa un mese dalle #Elezioni europee, mai come quest'anno importanti per delineare gli orientamenti pro o contro l'Unione nei vari paesi membri, l'incertezza sui risultati resta forte. Non ci resta che attendere, quindi, per conoscere la verità. #Sondaggi politici