Oggi 25 aprile 2014, metteremo a confronto le intenzioni di voto degli italiani per le #Elezioni europee. Prenderemo in considerazione gli ultimi #Sondaggi politici elettorali di 3 istituti, Euromedia, Piepoli e Lorien che sono stati rispettivamente resi noti a Porta a Porta, tramite web, e su Italia Oggi.

Basta il risultato di questi 3 istituti sull'esito dei loro sondaggi per le Europee 2014 per dare un'idea di quanto possano essere distanti le percentuali sulle intenzioni di voto già partendo dai tre partiti mggiori, il Partito Democratico, il Movimento 5 Stelle e Forza Italia, ma anche con riferimento a partiti minori che si giocano almeno il raggiungimento della soglia di sbarramento del 4%, livello minimo per entrare a far parte del Parlamento Europeo.

Pubblicità
Pubblicità



Sondaggi Europee 2014 per 3 istituti del 23-24 aprile

1) Euromedia Ghisleri: PD 32,0% - #M5S 25,3% - Forza Italia 20,1% - Lega Nord 5,0 - Ncd+Udc 4,6% - Fdi-An 3,7% - L'Altra Europa con Tsipras 3,4% - Scelta Europea (Alde) 2,5%.

2) Piepoli: PD 34,0% - M5S 24,0% - Forza Italia 19,0% - Ncd+Udc 6,0% - Lega Nord 4,5% - L'Altra Europa con Tsipras 4,0% - Fdi-An 3,5% - Scelta Europea (Alde) 2,5%.

3) Lorien: PD 34,0% - M5S 22,0% - Forza Italia 19,5% - Ncd+Udc 6,5% - Lega Nord 6,0% - L'Altra Europa con Tsipras 4,0% - Fdi-An 2,5% - Scelta Europea (Alde) 2,5%.

Media intenzioni di voto elettorali Europee 2014 al 24 aprile 
  • Partito Democratico 33,3%
  • Movimento 5 Stelle 23,8%
  • Forza Italia 19,5%
  • Nuovo Centtrodestra-Unione di Centro 5,7%
  • Lega Nord 5,2%
  • L'Altra Europa con Tsipras 3,8%
  • Fratelli d'Italia-AN 3,2%
  • Scelta Europea (Alde) 2,5%

Ecco la mia considerazione personale e i trend in atto per i tre istituti.

Pubblicità

seguendo i sondaggi politici che riguardano tutte le forze politiche citate. Poi a voi le valutazioni.

Secondo le intenzioni di voto elettorali, Lorien da in calo il M5S di Grillo, questo trend è chiaramente in controtendenza non solo per gli altri sondaggisti qui citati, ma anche per gli altri resi noti questa settimana dove qualcuno ne segnala addirittura il boom, entrando nello specifico, anche la percentuale si discosta di molto.

Il PD risulta per la prima volta in calo, ma evidentemente qui le discrepanze sono molte non solo sui dati ma anche sulle tendenze. Forza Italia risulta più o meno stabile, l'ipotesi più probabile è ci si attende qualcosa da Berlusconi che adesso ha deciso di comparire come Renzi sempre in tv. 

Lega Nord e NCD+UDC sono chiaramente lanciati verso la conquista di seggi per queste elezioni europee 2014. Chi resterà probabilmente in dubbio fino all'ultimo, è il partito con leader Tsipras, sempre in bilico. Lontano Scelta Europea che non sembra possa avere la forza di arrivare al 4%, mentre speranze le coltiva ancora il partito della Meloni.

Pubblicità

Così come nelle Politiche del febbraio 2013, il mistero e le incertezze maggiori, girano sempre intorno al dato reale del M5S, anche perchè se comincia a perdere colpi il PD come sembra, e se Berlusconi non s'inventa qualcosa, gli indecisi e gli scontenti andranno probabilmente (almeno in parte) al voto di protesta che ancora può riconoscersi nel Movimento di Grillo. Visto che pare aumentare l'euroscetticismo, e non solo in Italia, questo costituisce un altro buon motivo per cui il M5S ma in questo caso anche la Lega, potrebbero crescere ancora.

Cosa ne pensate di questi ultimi sondaggi per le Europee 2014? Chi si avvicina maggiormente a quel voto reale a cui manca ormai un mese? Se volete potete lasciare i vostri commenti.